1. Home
  2. Shopping
  3. Centri commerciali e outlet

Borraccia: quale comprare e come lavarla alla perfezione

Scopri come scegliere la borraccia termica perfetta per te e leggi i nostri consigli su come usarla e lavarla al meglio.

26-04-2021 (Ultimo aggiornamento 27-04-2021)

Centri commerciali e outlet

La borraccia termica non è più un accessorio per sportivi o per appassionati di vita all’aria aperta, ma è diventata parte attiva della quotidianità delle persone. Negli ultimi anni si è sentita l’esigenza di ridurre il consumo di plastica anche negli ambienti di lavoro, per questo sono numerose le persone che utilizzano la borraccia termica e la riempiono grazie ai dispenser d’acqua. Visto l’incremento di utilizzo, molte persone si sono chieste quale borraccia scegliere: ecco alcuni fattori da tenere in considerazione prima di procedere con l’acquisto.

Come scegliere una borraccia termica: caratteristiche

In commercio esistono numerosi modelli di borracce termiche, per questo è importante conoscerne le caratteristiche prima di decidere che borraccia comprare. Come primo fattore è fondamentale acquistare una buona borraccia termica che mantenga la temperatura della bevanda, calda o fredda che sia, senza modificarne il sapore. Ecco quindi quali sono le caratteristiche da valutare:

  • i materiali sono determinanti. Per mantenere la temperatura a lungo è consigliabile optare per una borraccia che sia dotata di una camera interna in vetro o in acciaio inox e non in plastica. In particolare la soluzione ideale è l’acciaio inox perché il vetro la renderebbe molto delicata in caso di urti e cadute; inoltre l’acciaio è più semplice da pulire ed igienizzare dopo i vari utilizzi;
  • il tappo non è da sottovalutare. Una borraccia termica di qualità deve essere dotata di una chiusura ermetica valida o si rischia di disperdere il liquido e di perdere la temperatura iniziale della bevanda. Esistono quindi i modelli con le valvole, che rimangono chiuse ma sono più difficili da pulire, e i modelli con la cannuccia integrata che garantiscono un’ottima praticità di utilizzo. Inoltre in questo caso è possibile bere senza aprire la borraccia, evitando una dispersione della temperatura;
  • infine un’altra caratteristica importante è la capienza della borraccia: è sempre consigliabile sceglierne una che abbia una capienza di un litro.

Come lavare una borraccia termica

Chi sceglie la classica borraccia termica con interno in acciaio inossidabile può lavarla semplicemente riempiendola a metà con acqua calda e una goccia di detersivo per i piatti. Non bisogna trascurare, nella fase di pulizia, anche il tappo che altrimenti rischia di conservare cattivi odori. In fase di selezione della borraccia, è consigliabile tenere presente due variabili che ne facilitano la pulizia: un’ampia apertura e il fondo rimovibile.

Cosa mettere nella borraccia termica

La borraccia termica ha iniziato ad essere apprezzata prima dagli sportivi, durante le escursioni fuori casa, ma poi è diventata un must have irrinunciabile anche per tantissime persone che la portano con sè al lavoro o durante le attività del tempo libero. Questo accessorio infatti permette di contenere sia bevande calde che fredde, mantenendo per alcune ore la temperatura.

Se quindi gli sportivi tendono a riempire la borraccia con acqua, acqua e minerali e succhi di frutta bio multivitaminici, le persone che la portano con sé sul posto di lavoro la usano con acqua, caffè, tè, tisane detox, tisane drenanti o infusi.

Potrebbero interessarti anche