1. Home
  2. Motori
  3. Concessionarie auto e moto

Tutte le agevolazioni sull'acquisto di automobili per disabili

Le agevolazioni per l’acquisto di auto e moto per disabili riguardano in particolare 4 aspetti. Scopri di più in questo articolo

Concessionarie auto e moto

Coloro che sono affetti da disabilità e i loro familiari, secondo la legge 104/1992, hanno diritto alle agevolazioni sull’acquisto di automobili e motoveicoli. Tali detrazioni e sconti sono riconosciute in particolare per quei veicoli che vengono utilizzati in modo esclusivo o prevalente per il trasporto del disabile.

In particolare le agevolazioni riguardano i seguenti aspetti: l’IVA agevolata, la detraibilità IRPEF, l’esenzione del pagamento del bollo dell’auto e l’esenzione dalle imposte di trascrizione sui passaggi di proprietà. Andiamo, qui di seguito, a descriverli nel dettaglio.

Sconti auto per disabili nel 2018

La legge 104/92, “Legge Quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate” stabilisce quali sono le agevolazioni fiscali a favore dei portatori di handicap o dei familiari che li hanno in carico. Andiamo ad approfondire gli aspetti menzionati sopra.

Iva agevolata al 4%

Una persona disabile che desideri acquistare un’auto nuova o usata ha diritto all’Iva al 4% invece che al 22%. Anche l’acquisto in leasing dà diritto all’IVA ridotta ma solo se il contratto è fissato in relazione all’uso e al pregio conservato dall’automobile nel tempo.

Esistono tuttavia dei limiti. Questi sconti si applicano sulle vetture con cilindrata fino a 2000 centimetri cubici e fino a 2800 per i motori diesel. Un altro limite è temporale: se l’automobile acquistata viene rivenduta prima dei due anni, il titolare del beneficio è tenuto a restituire l’importo dello sconto di cui ha beneficiato.

Detraibilità IRPEF del 19%

Spesso viene confuso il significato di detraibilità. Essa non equivale a uno sconto sul prezzo di acquisto delle auto per disabili. La detrazione del 19% dà diritto a uno “sconto” sulle tasse da pagare sul successivo modello 730. Il massimo importo detraibile è di 18.075,99 e la detrazione spetta solo una volta ogni 4 anni.

Esenzione dal pagamento del bollo auto

I “portatori della 104” o un loro familiare hanno diritto hanno diritto all’esenzione del pagamento del bollo delle automobili per disabili che possiedono i limiti di cilindrata previsti per l’applicazione dell’IVA agevolata al 4%.

Esenzione per i passaggi di proprietà

In particolare l’esenzione dal pagamento dell’imposta al PRA per la registrazione dei passaggi di proprietà, vale per la prima iscrizione di un veicolo nuovo oppure per il trasferimento di proprietà di un’automobile usata.

Quali categorie di disabili hanno diritto alle agevolazioni della legge 104/92?

I disabili che hanno diritto alle agevolazioni sulle auto sono i seguenti:

  • Non vedenti/sordi: ovvero coloro che sono affetti da cecità assoluta o che hanno un residuo visivo non superiore a un decimo a entrambi gli occhi. Per quanto riguarda le persone con sordità, la legge 104 si riferisce a coloro che sono colpiti da questa malattia dalla nascita o prima dell’apprendimento della lingua parlata;
  • Disabili con handicap psichico o mentale che possiedono un’indennità di accompagnamento;
  • Disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione oppure coloro che hanno subito più amputazioni;
  • Disabili con ridotte capacità di movimento. Per questa categoria di disabili il diritto alle agevolazioni è condizionato all’adattamento del veicolo.

Potrebbero interessarti anche