1. Home
  2. Food
  3. Ricevimenti

Rinfresco battesimo: come organizzare un buffet perfetto?

Un buffet di battesimo organizzato da un catering può essere il modo migliore per offrire ai propri ospiti cibo gustoso e prelibato e per organizzare una festa dalla riuscita assicurata.

Ricevimenti

Ogni evento organizzato si vorrebbe che fosse perfetto, ancor di più se si tratta del battesimo di un bambino. Buffet, confetti, bomboniere, non è facile destreggiarsi tra tutto questo, ma possono tornarci utili questi consigli su come organizzare un buffet impeccabile per un battesimo.

Le regole per un perfetto buffet di battesimo

Organizzare una festa non è mai semplice, ma può essere una cosa divertente se lo si fa con lo spirito giusto e, soprattutto, se ci si fa guidare nella pianificazione. Ecco alcuni utili consigli per un buffet battesimo perfetto.

Iniziare con largo anticipo

Proprio come qualsiasi evento che si rispetti, anche un battesimo richiede tempo per essere organizzato. Per questo motivo partendo in anticipo si evita di affannarsi e rischiare di dimenticare qualcosa, senza contare lo stress e l’ansia che potrebbero sopraffarci. Qualche mese prima si inizierà stilando una lista di cosa fare e quando farle in modo da non tralasciare niente.

Abbigliamento comodo per il festeggiato

Elegante certo, ma comodo. Si tratta pur sempre della festa di un bambino per cui è consigliabile scegliere un vestito che sia sì adeguato all’evento, ma che sia anche funzionale. È bene munirsi di almeno un paio di cambi per non essere costretti a lasciare il festeggiato con l’abito macchiato.

Inviti informali

Non si tratta di un ricevimento di matrimonio, per cui basta una telefonata o un biglietto divertente e spiritoso per annunciare l’evento ad amici e parenti, nulla di troppo elegante e formale, in fondo è la festa di un bambino.

Buffet adeguato all’evento

Generalmente per questo tipo di eventi si opta per un rinfresco a buffet, con sfizioni finger food o buffet salati, niente di servito a tavola. Questo perché, trattandosi di una festa dedicata ai più piccini, è importante poter mangiare senza essere vincolati al posto a tavola, per poter tenere d’occhio i bambini. Il cibo deve essere scelto con cura, adatto ai bambini, ma anche ai grandi. Per realizzare un buffet da battesimo perfetto è possibile farsi aiutare da un servizio di catering che allestisca la tavolata e prepari il cibo. In genere per un buffet da battesimo i prezzi si aggirano intorno ai 300 euro ad evento.

Gli errori da non fare organizzando un buffet per un battesimo

Quando si organizzano queste feste, è possibile che qualcosa sfugga e che si incappi in qualche errore, è inevitabile. Ma per eliminare il rischio di sbagli imperdonabili, ecco quali sono assolutamente da evitare.

Scegliere un solo tipo di confetti

È bene non limitarsi alla scelta di un unico tipo di confetti, ma proporne di diversi gusti. Negli ultimi anni, infatti, è di moda offrire ai propri ospiti confetti variegati alla frutta, ricotta e pera, yogurt e molti altri. Inoltre, meglio giocare con il colore, evitando quelli bianchi, più adatti ad un matrimonio.

Conoscere le allergie e le intolleranze degli ospiti

Informazioni fondamentali da girare al catering che prepara il buffet riguardano qualsiasi tipo di intolleranza o allergia interessino i vostri ospiti. In questo modo lo chef potrà proporre un menù specifico in base alle limitazioni alimentari.

Invitare solo adulti

Si tratta di un buffet di battesimo dedicato ai bambini, per cui più ce ne sono, meglio è, mai limitarsi ad inviti di soli adulti, per quello ci saranno altre occasioni.

Con queste piccole attenzioni si riuscirà ad organizzare un buffet di battesimo perfetto.

Potrebbero interessarti anche