1. Home
  2. Food
  3. Prodotti bio

Proprietà e benefici dell’olio di lentisco

Storia, usi e benefici dell'olio di lentisco, un tempo olio dei poveri e oggi molto raro e costoso.

Prodotti bio

Se c’è un prodotto che è poco conosciuto è l’olio di lentisco: originario della Sardegna, oggi è quasi scomparso perché rimpiazzato dai più comuni oli di semi e di oliva.

Un tempo considerato “l’olio dei poveri”, oggi è molto raro e costoso. Eppure. è un prezioso alleato dell’organismo umano ed è il caso di riscoprirlo e giovare dei benefici naturali.

L’uso dell’olio di lentisco nel passato

Anche se era considerato un prodotto destinato alla povera gente, l’olio di lentisco ha un aroma ottimo rispetto a quello utilizzato dalla borghesia o dalla nobiltà.

Pensate che era addirittura utilizzato come ricarica per le lampade. Con la diffusione di altri tipi di olio, piano piano ha iniziato a scomparire dalle mense e oggi viene usato solo per la preparazione dei piatti della cucina sarda.

Purtroppo, l’olio di lentisco non si usa più per condire gli alimenti, ma può essere utilizzato per alleviare alcuni disturbi e apportare dei benefici alla salute.

Le proprietà e i benefici dell’olio di lentisco

L’olio di lentisco viene estratto da una pianta sempreverde che cresce spontanea ungo le sponde del Mar Mediterraneo. Questo vegetale – appartenente alla famiglia delle Anacardiacee – raggiunge i quattro metri di altezza. Le foglie hanno un aroma molto forte, caratteristica principale dell’olio che ne viene estratto e che gli conferisce quell’aroma particolare e prezioso.

Ma andiamo a vedere quali sono le mille proprietà di quest’olio. Già la scrittrice sarda Grazia Deledda, Premio Nobel per la letteratura nel 1926, ne decantava i benefici: «Sarò anch’io come il Lentisco, che solo per gli umili che ne conoscono il segreto nasconde nelle sue radici la potenza del fuoco, e nel frutto selvatico l’olio per la lampada e per gli unguenti».

L’olio di lentisco è un composto benefico di acido oleico, acido palmitico, acido linoleico e acido stearico. Contiene al suo interno vitamina E ed acidi grassi monoinsaturi che lo rendono ricco di qualità antiossidanti.

L’olio di lentisco è usato come:

  • rimedio digestivo per combattere il reflusso gastroesofageo
  • rimedio contro la gastrite
  • trattamento per ridurre il colesterolo cattivo e i trigliceridi
  • curare le dermatiti

L’olio di lentischio è usato anche per trattare disturbi della pelle come la psoriasi, e vanta proprietà antisettiche, cicatrizzanti, antinfiammatorie, nutrienti ed idratanti.

In Medio Oriente veniva utilizzato per disinfettare le ferite e, oggi, molte persone stanno riscoprendo questi usi tradizionali dimenticati. Ma come applicarlo? In cosmetica, viene utilizzato come ingrediente nei bagnoschiuma, negli oli per eseguire i massaggi olistici e nei saponi.

A seconda dell’utilizzo che se ne vuole fare, è bene chiedere consiglio al medico e al farmacista, che sapranno consigliare l’uso più adatto alle vostre esigenze.

Potrebbero interessarti anche