1. Home
  2. Food
  3. Mangiare bene

Cibo integrale: come riconoscere questo alimento salutare?

Per mangiare davvero integrale bisogna saper leggere l'etichetta e assicurarsi della qualità di ciò che si acquista. Ma perché il cibo integrale fa bene al nostro organismo?

Mangiare bene

Siamo quello che mangiamo: sono tantissime le persone che credono a questa filosofia, cercando ogni giorno di consumare solo prodotti sani e mangiare biologico per se stessi e per l’ambiente. Il cibo integrale sta riscuotendo moltissimo successo negli ultimi anni, ma non sono mancati anche alcuni tentativi di truffa. Dunque, come si riconosce il vero cibo integrale?

Ecco alcuni consigli per non lasciarsi truffare e avere la certezza di acquistare solo prodotti autentici e certificati.

Cibo integrale: vero o falso?

Consumare cibo integrale (pane integrale, pasta, sale marino integrale, etc. etc.) fa bene alla salute, ma come si fa ad essere certi di aver acquistato il prodotto giusto? Riconoscere un prodotto integrale sembra facile, ma in realtà una buona parte degli alimenti in vendita non lo è affatto. Per assicurarsi di mettere nel proprio carrello della spesa settimanale prodotti che corrispondano alle caratteristiche  di un vero prodotto integrale, è necessario verificare alcune informazioni.

Ecco alcuni consigli utili:

  • controllare sull’etichettatura del prodotto gli ingredienti utilizzati. Un prodotto si può definire veramente integrale quando è preparato esclusivamente con farine che non hanno subito industrialmente una raffinazione;
  • gli ingredienti devono essere elencati in ordine di quantità decrescente. Gli ingredienti che compaiono per primi sono quelli contenuti in maggior quantità, per questo sarebbe ottimale trovare la farina integrale al primo posto o quanto meno ai primi posti e non in fondo alla lista;
  • il fatto che il pane integrale abbia un caratteristico colore scuro, o un elevato contenuto di fibre non è certo garanzia che sia effettivamente integrale. In alcuni casi le aziende ricorrono all’uso di coloranti e conservanti alimentari.

Perché il cibo integrale fa bene

Come confermato dalla letteratura scientifica e da numerose ricerche mediche, il consumo di cibi integrali contribuisce a migliorare la salute e a prevenire disturbi e malattie di vario genere, come il diabete di tipo 2, il colesterolo alto e l’accumulo di adipe localizzato sulla pancia.

Chi sceglie di consumare cibo integrale nella sua dieta quotidiana andrà incontro a una serie di benefici per l’organismo, eccone alcuni:

  • mangiare integrale non è solo una scelta molto salutare, ma un ottimo stratagemma per chi vuole rimettersi in forma o mantenere la linea. Infatti, introdurre alimenti ricchi di fibre nella dieta di ogni giorno fa durare più a lungo il senso di sazietà, facilita il corretto transito intestinale e riduce l’assorbimento dei grassi contenuti nei cibi;
  • una dieta che punta sui cibi integrali e sulle fibre, è una dieta che evita i picchi insulinici e abbassa notevolmente il livello della glicemia;
  • chi sceglie di consumare cibo integrale deve sapere che si tratta di un’ottima cura per prevenire gli infarti;
  • essendo ricchi di fibre, questi alimenti sono ottimi non solo per chi soffre di stitichezza, ma anche per le donne che desiderano eliminare la pancia e combattere la cellulite.

Potrebbero interessarti anche