Guida di Nettuno: aziende, servizi e comuni

Nettuno ha conosciuto nella sua storia epoche estremamente differenti tra loro. Anticamente luogo di villeggiatura, dove dimorò anche Cicerone, alla metà del Novecento divenne uno dei luoghi simbolo della conquista alleata del Sud Italia e ricevette la medaglia d'oro al merito civile. Oggi è una meta turistica estremamente rinomata, che affianca alle bellezze paesaggistiche del mare e delle spiagge un clima mite e siti di grande interesse storico.

Le ricerche più frequenti di Nettuno

Nettuno nella Storia

La Nettuno attuale sorge nel luogo dove un tempo venne fondata e prosperò la città di Antium. Antium conobbe una grandissima fama come ameno luogo di villeggiatura e riunì moltissimi nobili, dalla stessa Roma e dalla parte più meridionale dell'Italia, che qui soggiornavano per godere della tranquillità e della bellezza del territorio.
Quando, molti secoli dopo, Antium venne distrutta dai Saraceni, i sopravvissuti si spostarono in massa, fino a costruire la città dove oggi la conosciamo, ribattezzandola con il nome di Nettuno, dio a cui erano dedicati ben due templi nel tessuto architettonico cittadino.

In epoca fascista, Anzio e Nettuno furono unite in un'unica provincia a cui fu dato nome di Nettunia. L'unione durò una manciata di anni e infine Nettuno tornò a essere comune indipendente per poi ricevere, nel 2003, il riconoscimento di città.
Il porto di Anzio, che dista ancora oggi pochissimo da Nettuno, venne scelto dagli Alleati come luogo di sbarco per le operazioni militari finalizzate alla liberazione del Sud Italia Insulare dalla morsa tedesca. In quegli anni Nettuno venne devastata dai bombardamenti e dalle ritorsioni dei tedeschi. Oggi il grande sacrificio di tutti i militari americani e inglesi che morirono per la liberazione della Sicilia e dell'Italia meridionale viene ricordato nel grande e bellissimo Sicily Rome America Cemetery and Memorial.

Visitare Nettuno medievale

Ancora oggi come nell'antichità, Nettuno è benedetta da un mare cristallino e dalla mitezza del clima, sempre piacevole anche nel pieno dell'estate. Il borgo medievale è un punto di grande interesse turistico, dal momento che ha conservato intatto il fascino di un tempo nonostante il gran numero di costruzioni moderne realizzate a Nettuno per contenere la consistente espansione demografica degli ultimi anni. 

Nel centro medievale vengono ospitati un gran numero di ristoranti e pizzerie che propongono piatti genuini, tipici della generosa tradizione culinaria locale. Da non perdere, La Marciaronda è considerata una delle migliori pizzerie della città e serve pizze assolutamente particolari con un occhio particolare verso le esigenze di vegetariani e vegani. Oltre a vendere pizza al taglio, perfetta da mangiare passeggiando, offre anche un'ottima pizza da mangiare al tavolo.

Le bellezze sul mare

Una delle costruzioni più conosciute e vistose di Nettuno è il Forte Sangallo. Il forte, costruito nel Cinquecento per proteggere gli abitanti e le fertili terre del nettunese, dove si coltivava il grano necessario a sfamare l'intera regione del Lazio. Qui oggi vengono ospitati due musei: il Museo degli Sbarchi e il Museo delle Civiltà Preistoriche.

Tra le soluzioni migliori per pernottare a Nettuno, soprattutto nella bella stagione, va certamente segnalato l'Astura Palace Hotel insieme al Neptunus, in via Corallo.

Le località più cercate