Guida di Colleferro: aziende, servizi e comuni

Colleferro si sviluppa su un territorio, anticamente abitato dai Volsci, che ebbe nell'antichità esclusiva vocazione agricola. Nel corso del Novecento però qui venne fondata una fabbrica di esplosivi che attirò operai e lavoratori da tutta Italia. La comunità di Colleferro, quindi, è un simbolo preziosissimo di pacifica e produttiva convivenza di famiglie e lavoratori di origini diverse, che, nel corso degli anni, hanno fatto prosperare il comparto industriale della zona. La santa patrona è Santa Barbara.

Le ricerche più frequenti di Colleferro

Nascita e storia di Colleferro

L'atto di nascita della città coincide ufficiosamente con il 1898, anno di fondazione della Società Valsacco, che ebbe sede in un grandioso impianto per la lavorazione delle barbabietole da zucchero. La fabbrica, costruita nei pressi della stazione ferroviaria, fece sì che affluisse a Colleferro il primo nucleo di operai. Provenienti da tutta Italia, portarono con sé le proprie famiglie e si stanziarono sia nei dintorni della fabbrica sia su un promontorio vicino dove vennero costruite nuove case e una parrocchia.

Nel 1913 lo zuccherificio chiude i battenti e viene convertito in una fabbrica di esplosivi dal'ingegner Parodi Delfino, il quale fece costruire anche un nuovo gruppo di case in località Santa Barbara per ospitare i nuovi dipendenti. Il paese si ingrandì grazie a diverse ondate di immigrazione successive, segnando nel 1930 la nascita del Comune di Colleferro.

Negli anni della seconda guerra mondiale, Colleferro subì dei feroci bombardamenti, ma i suoi abitanti trovarono rifugio nei rifugi antiaerei che oggi vengono aperti e resi visitabili ogni anno nel giorno di Santa Barbara, il 4 Dicembre.

Musei a Colleferro

A dispetto della sua storia profondamente influenzata dallo sviluppo industriale dell'area, Colleferro accoglie diversi musei, alcuni dei quali unici nel loro genere.
Tra questi è certamente da segnalare il Museo delle Telecomunicazioni, ubicato lungo Via degli Esplosivi e che presenta un'importante collezione di apparecchiature storiche che faranno la gioia degli appassionati.

Il Museo Antiquarium comunale raccoglie invece reperti appartenenti alle civiltà preistoriche che abitarono nella zona in epoche antichissime (dal paleolitico fino all'epoca medievale).

Il Museo del Rugby Fango e Sudore è invece un tributo appassionato e affascinante a uno degli sport più amati e praticati sul territorio di Colleferro che condivide con la vita di fabbrica i valori della fratellanza e della profonda solidità dei rapporti umani tra i membri della squadra.

Idee per il tempo libero

Nei pressi di Colleferro sorge il comune di Valmontone, famoso a livello commerciale per il gigantesco Outlet dedicato principalmente al fashion, ma anche a molte altre categorie merceologiche. A Valmotone, quindi a pochissimi chilometri da Colleferro, è in attività il recentissimo parco dei divertimenti Rainbow Magicland che conta ben 36 attrazioni tematiche e 3 teatri in cui vanno continuamente in scena spettacoli di ogni genere.

Per quanto riguarda il cibo, il ristorante Estro è probabilmente la migliore tra le possibili scelte gastronomiche offerte da Colleferro. Si tratta di un ristorante di cucina tipica e tradizionale il cui menu varia in base alla disponibilità stagionale degli ingredienti.

Le località più cercate