Guida di Santa Maria Capua Vetere: aziende, servizi e comuni

Il comune di Santa Maria Capua Vetere si trova in provincia di Caserta, in una zona molto importante dal punto di vista storico e archeologico. È conosciuta come meta turistica culturale perché sorge sulle antiche rovine di Capua e in particolare dell’anfiteatro campano, secondo per dimensioni solamente al Colosseo di Roma. Grazie alla numerosa presenza di ristoranti e trattorie in città, Santa Maria Capua Vetere è il luogo ideale in cui scoprire gli autentici sapori campani, circondati da secoli di storia. 

Le ricerche più frequenti di Santa Maria Capua Vetere

Santa Maria Capua Vetere: alla scoperta di Capua antica 

L’antica Capua era chiamata in passato anche “altera Roma” e questo appellativo, indicava l’importanza fondamentale che rivestiva l’attuale città di Santa Maria Capua Vetere. Prima dei romani però, il suo territorio era popolato dagli etruschi e in seguito, fu distrutta nel 841 dai Saraceni. 

L’antica Capua ha sempre rivestito un ruolo storico di grande importanza, come testimonia la presenza del grande anfiteatro che ospitava una scuola di gladiatori. Fu proprio qui che ebbe luogo la rivolta dei gladiatori con a capo Spartaco. Non è un caso infatti, che ancora oggi la città sia meta di numerosi turisti che desiderano ripercorrere la storia, visitando i diversi monumenti del territorio. 

Tra le numerose chiese di Santa Maria Capua Vetere, da non perdere c’è sicuramente la Basilica di Santa Maria Maggiore, il duomo della città. Oltre a questa ci sono la parrocchiale di Sant’Erasmo, quella di San Pietro Apostolo e quella di San Paolo Apostolo, oltre ad altri luoghi di culto dislocati tra i quartieri della città e le sue diverse frazioni. 

Da non perdere inoltre c’è il Teatro Garibaldi, con la sua facciata ispirata all’Opera Garnier di Parigi, il Teatro Ettore Petrolini situato all’interno dell’ex Convento degli Alcantarini e numerosi palazzi storici, tra cui lo storico municipio. Tra i palazzi più importanti spiccano Palazzo Papa realizzato con elementi decorativi in stile liberty e Palazzo Teti in cui alloggiò anche Giuseppe Garibaldi. 

Santa Maria Capua Vetere però è conosciuta soprattutto per i suoi siti archeologici, primo tra tutti l’anfiteatro campano, uno dei più importanti in Italia. L’anfiteatro repubblicano risale invece al 120-130 a.C. ed è uno degli anfiteatri più antichi in Italia. Da non perdere ci sono inoltre: 
  • l’arco di Adriano
  • Castellum Aquae che sono resti di un’installazione idrica
  • il Criptoportico, un edificio situato nell’ex convento di San Francesco
  • le Domus Confuleius e di via degli Orti
  • la fornace etrusca
  • il mitreo
  • l’officina dei Bronzi

I sapori campani a Santa Maria Capua Vetere 

Per vivere a pieno il territorio e immergersi nella cultura locale, non si può rinunciare ai sapori della cucina campana e Santa Maria Capua Vetere con i suoi ristoranti e con i suoi agriturismi, è il luogo ideale per tutti i viaggiatori gourmet. 
Salumi, formaggi, vini e anche frutta locale sono i veri protagonisti delle tavole della provincia di caserta. La mela annurca ad esempio è un’eccellenza conosciuta in tutta Italia, utilizzata per preparare dolci gustosi, ma ci sono anche il Cacioforte di Statigliano, diversi tipi di olive, la pastiera, la pizza casertana, sono esaltati dai vini DOC del territorio
I sapori tipici campani si possono gustare ad esempio all’Osteria del Buongustaio, mentre per chi cerca i prodotti genuini del territorio, c’è la Masseria Giòsole che ospita anche eventi. 

Le località più cercate