1. Home
  2. Shopping
  3. Centri commerciali e outlet

Cos'è e come si arreda in modo perfetto una cameretta Montessori

La cameretta Montessori aiuta i bambini a crescere, li rende responsabili e autonomi: ecco come arredare in modo perfetto.

Centri commerciali e outlet

Ormai è noto: il miglior modo per sviluppare le capacità cognitive di un bambino è fargli fare le cose in autonomia, deve toccare, sperimentare, sentire. Il problema è che non è sempre facile seguire questa linea in sicurezza, per questo una cameretta su misura per lui o per lei consentirà uno sviluppo sano, che stimolerà la sua curiosità e voglia di imparare cose nuove. Per questo sono stati pensati giochi ad hoc come la Learning Tower.

Come fare? Semplice, realizziamo – a seconda dell’età di nostro figlio – una cameretta Montessori!

Cosa si intende per cameretta Montessori

Innanzitutto, c’è da dire che il nome viene da Maria Montessori, un’educatrice e pedagoga vissuta tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento che ha dedicato la sua vita ai bambini e all’educazione, ha studiato un suo metodo – adottato anche in alcune scuole – che vede nell’indipendenza e nel movimento del bambino i capisaldi della sua filosofia.

Per arredare una stanza di questo tipo dobbiamo creare un ambiente in cui il bambino possa muoversi da solo per promuovere la crescita personale. Le linee estetiche di una cameretta Montessori sono semplici ed essenziali, i materiali meglio se naturali come il legno. Un fattore importante è che ogni cosa abbia un posto ben definito in modo da incoraggiare il bimbo a mantenere l’ambiente pulito e ordinato in maniera autonoma.

Quali sono i mobili Montessori?

Non esiste una linea di mobili Montessori, la cosa importante è tenere conto di alcune fasi dello sviluppo del nostro bambino, così da scegliere gli elementi d’arredo anche in base all’età. Man mano che il piccolo cresce possiamo aggiungere o togliere dei mobili per rendere la cameretta confortevole e stimolante.

Già dalla nascita è utile per le neomamme utilizzare un fasciatoio Montessori, ovvero che abbia una cassettiera comoda in cui tutto il necessario sia facile da prendere. Naturalmente anche un bel seggiolone sarà indispensabile.

Cameretta Montessori per un bambino di 1 anno

È questa l’età in cui il bambino inizia a camminare, a vivere la propria autonomia. Sono diversi gli elementi a cui fare attenzione per la cameretta Montessori di un bimbo di 1 anno.

  • Il letto. Dimentichiamo le tanto amate sbarre! Scegliamo letti bassi a prova di caduta in modo che il bambino inizi a salire e scendere in autonomia.
  • Libreria frontale, da realizzare anche con il fai da te. Ovviamente i libri vanno scelti in base all’età, ma nostro figlio deve poter vedere la copertina in modo da scegliere il volume da sfogliare anche se non sa leggere.
  • I bambini vivono praticamente a terra! Scegliamo quindi un tappeto sensoriale, in modo da permettergli di camminare scalzo e imparare le varie sensazioni.
  • Scaffale per i giochi. Teniamo i giochi a portata di bambino, in modo che sia libero di prenderli senza il nostro aiuto.
  • Un elemento a cui pochi pensano, ma che risulta fondamentale per la crescita del bambino è uno specchio infrangibile, da posizionare vicino al letto in modo da permettere al bambino di prendere coscienza di sé man mano che cresce.

Cameretta Montessori per un bambino di 2 anni

Nonostante gli elementi ci siano praticamente tutti, è importante aggiungere qualche tocco alla cameretta Montessori quando il bimbo avrà circa 2 anni. Le nuove competenze acquisite gli consentiranno di imparare a svolgere altri compiti. Vediamo quali mobili Montessori si possono aggiungere alla cameretta.

  • Un tavolo o scrivania. È importante che i mobili siano bassi e sicuri, magari con spigoli arrotondati. Potrà così leggere, disegnare, o giocare comodamente seduto.
  • Un armadio dove riporre vestiti e scarpe. Può sembrare banale, ma il bambino imparerà a prendere e mettere da solo scarpe, giacca e zainetti.
  • Una lavagna, una bacheca per attaccare i propri disegni, quadri, fotografie, stickers, che oltre a dare un tocco all’ambiente stimoleranno la sua fantasia.

Cameretta Montessori per un bambino di 4 anni

Se pensiamo di aver ormai tutto nella nostra cameretta Montessori, quando il bambino avrà circa 4 anni sarà possibile migliorarla ancora. È possibile inserire un armadio basso e aperto: in questo modo imparerà a scegliere i vestiti – inizialmente con l’aiuto dei genitori – e a vestirsi da solo. Possiamo mettere anche una cesta in cui potrà mettere i vestiti sporchi.

Potrebbero interessarti anche