1. Home
  2. Motori
  3. Cura Auto e Moto

Tergicristalli rumorosi: da cosa può dipendere e come intervenire

I tergicristalli rumorosi sono un problema molto frequente, specie in inverno: ecco come risolvere rapidamente

Cura Auto e Moto

I tergicristalli sono una componente molto importante dei nostri autoveicoli, in quanto consentono di viaggiare nel massimo comfort e di aumentare la sicurezza su strada in caso di pioggia e cattivo tempo, così come un buon parasole per auto può essere estremamente utile in caso di tempo soleggiato.

Composti da una struttura in plastica o in metallo e da una spazzola in gomma, i tergicristalli vengono azionati quando acqua, polvere o altri fattori limitano la visibilità all’interno del veicolo, consentendo così di pulire istantaneamente il parabrezza e il lunotto posteriore e di circolare in sicurezza.

Ma cosa fare in caso di tergicristalli rumorosi o poco efficaci? È sempre necessario sostituirli in questi casi?

Tergicristalli rumorosi: da cosa dipendono?

I tergicristalli che stridono sul parabrezza non indicano necessariamente un problema di usura e, dunque, la necessità di sostituirli. Anzi, talvolta può capitare anche che i tergicristalli nuovi appena montati facciano rumore quando vengono azionati.

Da cosa può dipendere allora questo problema? Se è esclusa una problematica legata all’usura della spazzola in gomma, probabilmente il rumore è legato alla pulizia della stessa e del vetro, dunque la soluzione più rapida ed efficace è quella di procedere a un’accurata rimozione dello sporco.

Per farlo basta passare delicatamente un panno pulito imbevuto con acqua sotto le spazzole stesse una prima volta e poi ripetere l’operazione dopo aver imbevuto il panno con aceto, alcool o con un prodotto specifico per la pulizia dei tergicristalli. Un’ultima passata con il panno bagnato in acqua pulita ci consentirà poi di rimuovere i residui di aceto. Per favorire lo scorrimento, infine, è possibile utilizzare un po’ di vaselina, da applicare proprio sotto le spazzole. L’operazione va eseguita con la massima delicatezza per evitare che la gomma possa danneggiarsi.

Come ammorbidire le spazzole tergicristallo

Talvolta la rumorosità dei tergicristalli può essere dovuta a un indurimento dei gommini, un problema che può riguardare anche spazzole appena comprate ma tenute per lungo tempo in magazzino. Un problema simile si può avere anche in caso di parabrezza molto sporco, dunque andare ad agire su entrambe le componenti del veicolo potrà risolvere il fastidioso stridio in tempi brevi. Si tratta comunque di problematiche facilmente risolvibili e a costi contenuti, rispetto a interventi più importanti come, ad esempio, il cambio della cinghia di distribuzione dell’auto.

Se ti stai chiedendo come ammorbidire le spazzole tergicristallo, sicuramente l’operazione sopra descritta è un’ottima soluzione. Aceto, alcool denaturato, acqua e sapone, sono alcuni dei rimedi utilizzabili per pulire sia le spazzole che il parabrezza in maniera efficace.

Attenzione, però, a non usare prodotti contenenti ammoniaca e trielina, che possono danneggiare gli elementi plastici e la colorazione del parabrezza che richiederebbe poi una sostituzione.

Spazzole tergicristallo che saltano: meglio intervenire subito

Tergicristalli rumorosi e spazzole tergicristallo che saltano possono indicare, come visto, un problema sia di usura che di manutenzione che in ogni caso è bene risolvere prima possibile per evitare una riduzione della visibilità in marcia, specie con il cattivo tempo.

Premesso che la sostituzione dei tergicristalli andrebbe fatta una volta all’anno, è dunque importante verificare immediatamente le condizioni delle spazzole: se risultano deformate e non più lisce, bisognerà cambiarle; se invece la gomma è ancora in buone condizioni, meglio provare prima a eseguire la pulizia così come descritto e cercare di allungarne la vita utile, eliminando rumori e altri fastidi.

Potrebbero interessarti anche