1. Home
  2. Food
  3. Mangiare bene

Pasta proteica: cos'è e quando sceglierla?

La pasta proteica ha macronutrienti completamente diversi rispetto alla pasta comune, che danno un altro tipo di benefici al nostro organismo, ecco quali

Mangiare bene

La pasta proteica è un prodotto alimentare molto simile alla pasta comune per aspetto e per gusto, ma che presenta macronutrienti completamente diversi e – di conseguenza – apporterà differenti benefici all’organismo!
Leggi questo articolo se vuoi saperne di più su questo alimento: pro, contro, utilizzi e a cosa fare attenzione.

Cos’è la pasta proteica e a chi è indicata?

Come anticipato, quando si parla di pasta proteica stiamo parlando di un alimento non dissimile in aspetto e gusto alla pasta di grano duro che giornalmente siamo abituati a consumare, ma completamente diversa sia per quanto riguarda i macronutrienti sia per quel che riguarda l’apporto calorico.
La pasta proteica – invece che presentare un alto contenuto di carboidrati – presenterà un alto contenuto di proteine, è infatti indicata per tutti coloro che vogliono seguire una dieta con apporto moderato di carboidrati.
Questa pasta consentirà di raggiungere velocemente il livello di sazietà mantenendo comunque basso l’apporto di zuccheri (carboidrati) all’organismo.
Proprio perché a basso contenuto di zuccheri, la pasta con proteine si presenta come un alimento ideale per coloro che intendono seguire una dieta a basso livello calorico; l’ideale per raggiungere o mantenere il peso forma.

A chi è indicata?

La pasta proteica o iperproteica è particolarmente indicata specialmente per due categorie di soggetti: coloro che seguono una dieta ipocalorica per ritrovare il loro peso forma e tornare in salute, e coloro che invece svolgono intensa attività sportiva e hanno bisogno di una dieta specifica a basso contenuto di zuccheri e ad alto contenuto proteico per stimolare la massa muscolare.
In entrambi i casi, la pasta proteica è ideale per raggiungere in fretta la sensazione di sazietà senza assumere calorie in eccesso.

Controindicazioni

La pasta proteica non è però priva di controindicazioni, specie in soggetti che hanno sviluppato – dalla nascita o nel corso della vita – allergie o intolleranze ai seguenti alimenti: uova, glutine, soia, legumi. Questi ingredienti infatti possono essere inseriti dai produttori all’interno della pasta per aumentarne l’apporto proteico.
Le conseguenza dell’assunzione possono essere di leggera entità (gonfiore addominale, flatulenza, meteorismo) oppure assumere forme di grave entità, fino allo sfociare nello shock anafilattico nella peggiore delle allergie.
Anche in soggetti che non presentano allergie alimentari, l’assunzione prolungata della pasta proteica può essere altamente sconsigliata. Questo perché l’assunzione di un’eccessiva dose di proteine e una scarsa o nulla quantità di carboidrati è considerata una dieta sbilanciata a livello di macronutrienti, che può apportare seri danni all’organismo.

La pasta proteica è un alimento consigliato a tutti coloro che vogliono mantenere uno stile di vita sano e attivo, prestando sempre attenzione a non abusarne e a mantenere un’alimentazione bilanciata!

Potrebbero interessarti anche