1. Home
  2. Food
  3. Dolci e gelato

Dolci di Carnevale: 7 ricette da fare al forno

Chi dice che i dolci di Carnevale devono per forza essere fritti? Scopri le ricette più gustose da cuocere al forno, dalle chiacchiere alle frittelle ripiene

Dolci e gelato

Frittelle, ravioli, castagnole, chiacchiere e bugie. I dolci di Carnevale hanno mille nomi ma un unico inconfondibile sapore: quello della festa più colorata dell’anno. Le ricette della tradizione possono essere reinterpretate al forno, per una cottura leggera senza perdere il loro gusto.

Chiacchiere croccanti al forno

Non serve ricorrere alla frittura per soddisfare la voglia di dolce il giorno di Carnevale. Chi è alla ricerca di una variante light per le chiacchiere non dovrà far altro che seguire la ricetta classica e, arrivato alla fine, stendere la pasta su una teglia coperta di carta da forno. Il segreto sta nella cottura in forno ventilato preriscaldato a 200 gradi per una decina di minuti e in proporzione allo spessore.

Bugie ripiene

Si allungano i tempi in forno per le bugie ripiene. L’impasto delle chiacchiere va farcito con la crema preferita (ottimo l’abbinamento con il cacao) e chiuso su stesso per racchiudere il ripieno.

Non è Carnevale senza le castagnole

Anche per la castagnole al forno la ricetta e il procedimento sono i medesimi della ricetta classica che dalla Romagna ha fatto il giro d’Italia. La pasta si ottiene dal tradizionale mix di zucchero, burro, uova e farina, con il lievito e un goccio di grappa (da sostituire secondo i gusti con succo d’arancia o limone). Al momento di infornare attenzione a non stracuocere per non perdere la morbidezza tipica del dolce di Carnevale.

Frittelle perfette con un trucco

Leggermente più delicato il procedimento per le frittelle al forno, visto che la consistenza dell’impasto risulta più liquida. In questo caso un piccolo trucco permetterà di ottenere un risultato perfetto senza difficoltà: basterà aiutarsi con uno stampo a sfere. La ricetta resta anche in questo caso quella classica, mentre il passaggio in forno richiede circa 25 minuti.

Sfiziose le varianti con l’aggiunta di pezzetti di mela o con l’uvetta. Perché non provarle anche ripiene di crema pasticcera da aggiungere prima di servire?

La torta di Carnevale: il migliaccio napoletano

C’è poi una torta che appartiene alla tradizione napoletana che accompagna da sempre il Carnevale e richiede naturalmente la cottura in forno. Si tratta del migliaccio, che unisce la leggerezza del semolino alla consistenza delle preparazioni con la ricotta. Prepararlo è semplice: si scalda il latte, allungato con un poco d’acqua e arricchito da una noce di burro, e in esso si versa la semola rimacinata. A parte va amalgamato invece un composto di uova, zucchero e ricotta, che solo alla fine andrà unito al semolino. Il migliaccio va in forno per un’oretta circa e può essere aromatizzato con vaniglia e scorza d’arancia.

Le maschere per i bambini

Carnevale, si sa, è la festa dei bambini, che amano trasformarsi nei propri personaggi preferiti. Ecco, dunque, un’idea particolarmente dedicata ai piccini per giocare anche al momento della merenda: le maschere da mangiare. Come fare? Semplicissimo: basta ricavare la mascherina che più vi piace nella pasta frolla e lasciare che i bimbi si scatenino nella decorazione. Marmellate, glasse e codette faranno al caso vostro e potete aggiungere un poco di cacao all’impasto di base per ottenere una frolla scura adatta per i personaggi più avventurosi. Garantiscono un effetto strepitoso anche le maschere di pasta sfoglia da cuocere al forno.

La torta Arlecchino

Non appartiene alla tradizione ma si rifà a una delle maschere più famose del Carnevale, infine, l’idea della torta Arlecchino. Per prepararla basterà ottenere un impasto base, simile a quello dei muffin, e suddividerlo in tante ciotole quanti sono i colori che volete dare al vostro dolce. In ciascun contenitore aggiungete un diverso colorante alimentare e il gioco è fatto: è sufficiente disporre le parti in uno stampo, avendo cura di non mescolarle prima di infornare. Potete scegliere la disposizione che preferite, a strati o cerchi concentrici: a Carnevale ogni scherzo vale! E voi, quale dolce al forno preparerete a Carnevale?

Potrebbero interessarti anche