1. Home
  2. Bellezza
  3. Estetica

Scrub alle gambe, ecco come farlo

Per rendere le gambe morbide e luminose è importante fare sempre periodicamente uno scrub, soprattutto d'estate, evitando così di avere la pelle secca

Estetica

Con l’estate aumenta la voglia di vestirsi con abiti leggeri, e ci permette di dare sfogo alla fantasia e mostrare tutta la bellezza del nostro corpo, abbronzato o meno. Ma, al di là della bella stagione, è importante avere cura della nostra pelle tutto l’anno, per renderla morbida, liscia e luminosa. Per far fronte a tutti quei problemi spiacevoli legati alle gambe, come arrossamenti, desquamazioni causate dalla cute secca e dalla depilazione frequente, lo scrub alle gambe è la soluzione adatta.

I vantaggi dello scrub esfoliante sulle gambe

Lo scrub sulla pelle è una componente essenziale della nostra beauty routine, con lo scopo di eliminare le cellule morte che rendono più spento e antiestetico il nostro incarnato. Decisamente, uno dei trattamenti di bellezza più efficaci sulle gambe, che permette di esfoliare lo strato più superficiale della pelle, rendendola fresca, elastica e tonica in poche mosse. Senza contare i vantaggi per la circolazione delle gambe, l’importante è capire il procedimento per eseguirlo al meglio. 

Peeling gambe fai da te

Per compiere un buon trattamento scrub sulle gambe, bisogna procurarsi un prodotto che riesca a strofinare delicatamente la pelle, dotato di una componente più granulosa e di una più fluida. In commercio ci sono numerosi prodotti esfolianti, ma potete anche realizzare da voi uno scrub naturale fatto in casa per eliminare la pelle secca dalle gambe con ingredienti facili da reperire. Basta seguire pochi passaggi e prendersi un pochino di tempo da dedicare a sé stesse. Ecco alcuni impacchi naturali che potete fare da voi.

  • Scrub alle gambe con sale marino: è probabilmente la tipologia di scrub fai da te più nota. Bisogna prendere una piccola quantità di sale grosso o fino e mescolare il tutto con due o tre cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungendo qualche goccia di olio essenziale.
  • Scrub alle gambe con miele e zucchero: bastano tre cucchiai di zucchero e due di miele per preparare il composto da applicare sulla pelle.
  • Scrub gambe zucchero e olio, aggiungendo, in caso anche un po’ di succo di limone.
  • Scrub gambe al bicarbonato: con acqua e una piccola quantità di latte detergente.

Come procedere con il trattamento scrub alle gambe

È consigliabile eseguire il peeling alle gambe quando sono umide o bagnate, ad esempio sotto la doccia o durante un bel bagno rilassante. Lo scrub va applicato sulla pelle, massaggiando con movimenti circolari dal basso verso l’alto, partendo dal tallone fino ad arrivare sulle cosce e in prossimità della zona dell’inguine e insistendo sulle zone più secche. Importante non fare il peeling con la pelle totalmente asciutta o quando è irritata, altrimenti il procedimento risulterà troppo aggressivo. 

Dopo aver fatto il peeling, ricordati di risciacquare bene per eliminare ogni residuo. Lo scrub alle gambe è consigliabile prima di procedere con la depilazione per rendere liscia e compatta la pelle e prevenire la comparsa di peli incarniti. Inoltre, è buona pratica effettuarlo prima di partire per le vacanze al mare per preparare il corpo ad una abbronzatura uniforme. Ma, al di là della stagione estiva, potete effettuare il vostro scrub circa una volta ogni 2-3 settimane, anche durante il resto dell’anno.

Come avrete capito, è importante pensare al benessere del nostro corpo, attraverso un’azione purificante ed esfoliante. Per la salute e la bellezza delle gambe, un’ottima soluzione è lo scrub da preparare anche con comodi rimedi naturali e green.

Potrebbero interessarti anche