1. Home
  2. Bellezza
  3. Capelli

Capelli color Mauve Champagne: ecco la novità per la primavera!

Ogni stagione dell'anno è caratterizzata da un nuovo trend per i capelli. Quello di questa primavera? Il Mauve Champagne! Scoprite di più in questo articolo

Capelli

Con l’arrivo della primavera cresce la voglia di cambiare e rivoluzionare il nostro look e in questo ci aiutano gli esperti di hair styling con le loro proposte di colore capelli 2020.

Parola d’ordine: luminosità

Nel 2020 restano in voga le tecniche che siamo stati abituati a vedere e di cui ci siamo innamorati negli ultimi anni come il balayage e lo shatush, ma le sfumature sono sempre meno nette e più mimetizzate nella speranza di avere l’effetto capelli naturalmente schiariti dal sole. Per tutti i look proposti, l’obiettivo principale è l’effetto luminoso e glow per ottenere giochi di luce su chiome tridimensionali con colori corposi e di grande personalità.

Quali sono le proposte di colore per il 2020?

I colori capelli 2020 accontentano sia le more che le bionde, per le quali le sfumature proposte sono moltissime! Si va dal biondo oro al biondo ramato oppure si può scegliere tonalità più fredde come il biondo platino con radici scure o il biondo ghiaccio. Sono di tendenza anche i capelli bicolore o dai toni pastello in cui il lilla, il rosa e l’azzurro possono essere usati da soli o insieme per veri e propri “capelli unicorno”.
Per avere capelli top bisogna però optare per il mauve champagne che è la sfumatura più trendy e richiesta del momento.

Cos’è il Mauve Champagne?

Ideato da Tara Nicole, una famosa hair stylist dell’Arizona, il Mauve Champagne aveva fatto la sua comparsa qualche tempo fa per poi scomparire rapidamente. Ora è il colore del momento, è richiestissimo e per molti irresistibile.
Il Mauve Champagne è una tonalità di biondo molto particolare che, partendo da sfumature per l’appunto champagne, si arricchisce di un biondo icy con un pizzico di malva. Si ottiene così un colore pieno, a più dimensioni e carico di effetti diversi a seconda della luce. I riflessi possono variare dal biondo dorato, all’argento, al golden rose quasi con un effetto olografico.

Come si ottiene il Mauve Champagne?

Per ottenere il Mauve Champagne si esegue, su base bionda, la tecnica del balayage per ottenere delle schiariture diffuse e naturali e successivamente si aggiungono le sfumature di colore malva. Il concetto di base è che più sfaccettata e chiara sarà la base e più renderà l’effetto finale.

A chi sta bene il Mauve Champagne?

Questa nuance dona in modo particolare alle persone con carnagione chiara e sarà decisamente più facile da ottenere su chi ha come base di partenza una chioma bionda. Minori saranno infatti i passaggi necessari per giungere al risultato sperato. Per chi ha i capelli castani, al fine di ottenere il Mauve Champagne, il processo sarà decisamente più laborioso, più rischioso per i capelli, ma non impossibile. In questo caso si dovrà innanzitutto decolorare i capelli, successivamente tonalizzarli con riflessi rosa e viola e infine applicare la tintura mauve champagne. Buona cosa sarà applicare alla fine del procedimento una buona maschera idratante per ridare tono e lucentezza ai nostri capelli e godere a pieno del risultato finale.

Potrebbero interessarti anche