1. Home
  2. Animali
  3. Animali domestici

Come prendersi cura di un canarino giallo

Il canarino giallo è presente in molte case italiane: ecco come allevarlo e prendersene cura al meglio, dall'alimentazione, alla posizione in casa, alla compagnia

Animali domestici

Il canarino giallo è, senza ombra di dubbio, uno degli animali da compagnia più amati dalle persone, specie da chi ha poco spazio a disposizione e non può permettersi un cane da tenere in appartamento, anche se magari di piccole dimensioni.

Questo volatile (per la precisione, un passeriforme), infatti, si abitua subito alla convivenza con l’uomo ed è particolarmente apprezzato perché emette dei piacevoli cinguettii. Se hai deciso di prendere un canarino giallo, ma non conosci bene le sue caratteristiche e come prendertene cura (ad esempio, cosa mangia e come si comporta), questo articolo ti può essere utile per approfondirne la conoscenza.

Canarino giallo: da dove arriva, cosa mangia e come si comporta?

Il canarino prende il suo nome dalle Isole Canarie da cui proviene ed è solitamente di colore giallo. Tuttavia, esistono altre varietà di differenti colori. I canarini selvatici, ad esempio, sono verdi e c’è addirittura una specie rossa: si tratta del Cardinalino del Venezuela.

Comunque sia, il canarino giallo è quello più diffuso e facilmente addomesticabile. È semplice da mantenere e da nutrire, ma affinché viva bene e a lungo (in genere, la vita media di un canarino è di 10 anni) è opportuno seguire delle regole basilari.

Innanzitutto, cosa mangia il canarino giallo?

L’alimentazione di questo animale domestico è a base di semi, un po’ come quella dei criceti russi, con le dovute differenze.  Il cibo più indicato per la sua crescita, in particolare, è un miscuglio tra avena, miglio e olmo. Ma, per fornire a questo piccolo volatile un’alimentazione completa, è utile unire a questi semi anche delle foglie di lattuga oppure altra verdura, possibilmente fresca.

Particolarmente apprezzate dai canarini gialli sono anche le spighe di panico, degli snack leggeri a base di graminacee, ricchi di proteine e vitamine. Non esagerare con le quantità, perché questi piccoli premi possono portare ad obesità. Ricorda, inoltre, di cambiare quotidianamente l’acqua, anche perché questi piccoli volatili amano lavarsi da sé.

I canarini gialli sono particolarmente gregari, ovvero amano la compagnia e vivere in gruppi. Quindi, puoi tranquillamente acquistarne più di uno. Fai attenzione alla stagione degli amori. In questo periodo il maschio tende a essere irruente nei confronti della femmina non ancora interessata alle àvances. È necessario, quindi, dividere le coppie maschio-femmina in gabbie differenti: in questo modo il canarino maschio potrà dedicare i suoi canti alla femmina, cercando di attirare la sua attenzione senza pressarla fisicamente.

I canarini gialli saranno pronti alla riproduzione soltanto quando la femmina si dimostrerà disposta ad accettare il cibo dal maschio e il materiale per la costruzione del nido. Una volta che avviene l’accoppiamento, la femmina cova per due settimane e il frutto di questa riproduzione saranno quattro o cinque uova, una al giorno. Non è necessario nutrire i pulcini. Ci penseranno i genitori che nutriranno loro con cibo e germogli.

Il bel canto del canarino giallo

Il canarino giallo ha un’armonia davvero melodiosa perché è in grado di emettere tre note diverse contemporaneamente, per questo è uno degli uccelli tra i più amati da tenere a casa insieme al pappagallo domestico che, se addestrato, può imparare anche a parlare.

In particolare, i canterini più dotati sono i maschi, ma per far sì che si sentano liberi di esprimersi dovrai fare attenzione, oltre all’alimentazione, anche a garantir loro un’ottima posizione in casa, che sia ben illuminata e ventilata. Inoltre la gabbia deve essere piuttosto ampia, così da permettere loro di volare. Se vuoi che anche il tuo canarino giallo esibisca la sua bravura nel canto, puoi fargli ascoltare la musica prodotta da altri uccelli, preferibilmente quella di altri canarini.

In questo modo si potrà sentire ispirato e potrà dar sfogo alla sua passione. Nel caso sia poco predisposto a cantare, prova a premiarlo ogni volta che ci prova, così che associ l’attività del canto a qualcosa di piacevole.

Qual è il prezzo di un canarino giallo?

Questo piccolo esemplare di circa 16 centimetri, che pesa circa 20 grammi, ha un prezzo di circa 15 euro. Per l’acquisto ti consigliamo di prenderne uno da allevatori fidati e specializzati, cosicché tu abbia la sicurezza di non portare un animale malato o stressato che potrebbe vivere poco. Tieni aperta la possibilità di prendere due canarini gialli, poiché uno solo potrebbe soffrire molto di solitudine e, nel tempo, proprio per questo motivo, potrebbe ammalarsi.

Potrebbero interessarti anche