1. Home
  2. Animali
  3. Animali domestici

Come gestire il Barboncino Bolognese?

Il Barboncino Bolognese è un cane molto affabile e adatto a chi ha dei bambini, il classico cane da compagnia. Ecco tutti i dettagli del suo carattere

Animali domestici

Il bolognese è una razza italiana e fa parte della categoria “cane da compagnia” insieme al bichon frisè, al barboncino e al maltese.

Razza Bolognese: cenni storici

La razza Bolognese è molto antica, citata da Aristotele e apprezzata nell’epoca romana. Nel corso della storia è stata spesso utilizzata come dono da porgere a personaggi illustri dell’alta nobiltà. È famosa anche nella storia dell’arte poiché rappresentata nei quadri di Tiziano.

Razza Bolognese: caratteristiche generali

Il Bolognese è un cane di piccola taglia, compatto e ben proporzionato. È di colore bianco puro e il mantello è costituito da peli mossi e riccioluti. Sono tuttavia accettate anche delle leggere sfumature di colore avorio. A contrasto del suo candore, ci sono dei grandi e vivaci occhi di colore scurissimo e un tartufo prominente sul muso e di colore nero.

Per quanto riguarda le dimensioni, non ci sono grandi differenze tra maschio e femmina. L’altezza al garrese varia tra i 25-30 cm, mentre il peso varia tra i 2,5-4 kg.

Carattere

Il bolognese ha come caratteristica principale quella di essere un cane molto dolce e di buon carattere. Essendo un vero cane da compagnia, non ama restare da solo. Il distacco dal suo proprietario, anche se dura pochi minuti, può scatenare delle crisi di pianto.

È un cane molto allegro e vivace, ama correre e giocare. Ha una buona indole in contatto con altri cani ed è affettuoso anche con le persone che non conosce. È il cane ideale per famiglie con bambini anche molto piccoli.

Tende a farsi viziare e si abitua velocemente a servigi non necessari del suo proprietario. Attenzione quindi a non assecondarlo troppo e a non abituarlo a mangiare dalla nostra tavola. Importante è spronarlo a camminare con le sue zampe e dissuaderlo dallo stare sempre in braccio.

Bolognese: problemi di gestione

Gli occhi del bolognese tendono a lacrimare moltissimo. Questo porta all’inconveniente di vedere molto spesso delle antiestetiche striature arancioni o giallastre sulla palpebra inferiore. Purtroppo questi aloni sono difficili da rimuovere e tendono a ricomparire molto velocemente.

Un altro inconveniente è rappresentato dal pelo, che tende a sporcarsi molto facilmente a causa di fango, terra e smog. È molto difficile da pulire e da districare. Questa razza necessità pertanto di visite periodiche da un toelettatore. Importante è tenere sempre corti e ben tagliati i peli intorno agli occhi che, se troppo lunghi, potrebbero causare lesioni agli occhi e quelli vicino alla bocca che potrebbero incastrarsi fra i denti rendendo fastidioso il movimento della bocca.

Razza Bolognese: salute

I bolognesi sono cani predisposti ad avere problemi dentali dovuti all’accumulo di tartaro con conseguenti gengiviti e stomatiti. Un altro loro punto debole sono le orecchie che avendo della peluria all’interno sono a rischio di proliferazioni batteriche e quindi a otiti.

Bolognese: prezzo

Il prezzo è di circa 1000-1200 euro per i soggetti da allevamento. Si trovano esemplari anche a circa 700 euro, da privati e da negozi. In questi ultimi due casi bisogna accertarsi che quello che stiamo acquistando sia realmente un cane bolognese di razza pura e non un incrocio.

 

Potrebbero interessarti anche