1. Home
  2. Sport e tempo libero
  3. Palestre e fitness

Migliorare la mobilità articolare con alcuni semplici esercizi

Godere di una buona mobilità articolare aiuta a migliorare forza, equilibrio e performance durante il workout: ecco gli esercizi per esercitarla al meglio

Palestre e fitness

La mobilità articolare è la capacità che permette a ciascuno di noi di sfruttare tutti i possibili movimenti delle articolazioni. Si tratta quindi di un’abilità importante da padroneggiare per poter utilizzare al meglio il nostro apparato locomotorio e muoverci con naturalezza nello spazio.

Diversi fattori possono avere un impatto negativo sulla nostra mobilità, e non tutti i tipi di esercizi in palestra ci permettono di migliorarla. Per questo motivo, sono nati dei veri e propri corsi specifici, che possono aiutarci a ritrovare la nostra mobilità articolare. Curioso di saperne di più? Leggi la nostra guida!

Che cos’è la mobilità articolare

Insieme a, resistenza, velocità e coordinazione la mobilità articolare è una delle 5 capacità motorie di base che ognuno di noi possiede. In breve, è quell’abilità che permette a muscoli, tendini e legamenti di interagire e lavorare in modo ottimale realizzando tutti i movimenti per noi rilevanti.

Se da piccoli siamo tutti dotati di una buona mobilità articolare, abitudini sbagliate, sedentarietà ed un’alimentazione poco sana potrebbero avere su di essa degli effetti molto negativi. Anche la palestra, se si svolgono esercizi mirati unicamente ad accrescere il tono muscolare, potrebbe danneggiarla. 

Se vuoi riattivarla devi quindi non solo correggere le tue abitudini, ma anche eseguire un workout specifico. Allenare la mobilità articolare può aiutare non solo lo stato complessivo del nostro apparato locomotorio, ma restituisce anche una postura ed un portamento più aggraziato.

Come allenare la mobilità articolare

Per migliorare la tua flessibilità è necessario allenarla regolarmente. Esistono dei corsi pensati unicamente per la mobilità articolare, che consistono prevalentemente in esercizi di stretching, da fare anche a casa e nella pratica dello yoga.  Tutti i movimenti vanno comunque eseguiti lentamente e senza sforzo eccessivo.

Se non hai la possibilità di frequentare delle lezioni in palestra, sappi che esistono degli esercizi che puoi fare anche a casa, pensati per recuperare la mobilità articolare di zone specifiche del corpo.

Esercizi per la mobilità dell’anca

L’esercizio più semplice è quello della roteazione del bacino. Tieni i piedi alla larghezza dei fianchi con le ginocchia leggermente rilassate. Ruota quindi il bacino 5 volte in una direzione e 5 volte nell’altra per un totale di 3 serie.

Esercizi mobilità spalle e schiena

È utile effettuare degli esercizi distesi o con attrezzi. Sdraiato prono, prova a ruotare col busto mantenendo il braccio teso. Ripeti almeno due serie da ogni lato.

Puoi inoltre eseguire degli squat, adatti anche per rassodare i glutei, cercando di distendere la schiena prima di risalire dalla posizione di accovacciamento. Stai attento a tenere il peso sui talloni con le ginocchia rivolte verso l’interno.

Esercizi mobilità gambe

Puoi eseguire una roteazione delle ginocchia tenendo glutei e muscoli della coscia distesi. Durante l’esercizio, i piedi devono essere alla larghezza dei fianchi e le mani sulle cosce. Cerca di far roteare le ginocchia in direzioni opposte, 5 volte in ciascun senso. Ripeti per almeno tre volte.

Per distendere la muscolatura di tutta la parte posteriore del corpo l’esercizio migliore è invece l’hand to toes. Partendo da una posizione eretta, scendi verso il basso più che puoi, stando ben attento a non avvertire dolore alla schiena. Prima di risalire, lascia dondolare brevemente la testa. Fai 5 ripetizioni.

Potrebbero interessarti anche