1. Home
  2. Shopping
  3. Onoranze funebri

Quanto costa un funerale completo?

Il funerale ha costi che variano molto a seconda delle esigenze della famiglia: ecco tutto quello che c’è da sapere sui prezzi praticati dalle pompe funebri.

Onoranze funebri

La perdita di una persona cara è molto doloroso. Purtroppo non si fa nemmeno in tempo a piangerne la scomparsa che bisogna affrontare la fase burocratica della vicenda e organizzare la sepoltura o la cremazione. Il costo di un funerale è una delle preoccupazioni principali delle persone, che spesso non sanno proprio cosa aspettarsi. Ecco qualche informazione per chiarirsi le idee.

I prezzi di un funerale

Il costo di un funerale dipende ovviamente dal tipo di cerimonia che si vuole organizzare. Ognuno deve avere il diritto di seppellire i propri cari in modo dignitoso e per questo sono diverse le fasce di prezzo per questo servizio. In genere il costo medio di un funerale completo si aggira tra i 1.500 e i 3.000 euro, ma può essere molto più alto a seconda della cerimonia richiesta.

Sono essenzialmente quattro i costi che vanno calcolati nell’organizzazione di un funerale: il tipo di cassa, la sepoltura o la cremazione, il carro funebre e il loculo. Questi ovviamente variano e differiscono nel caso in cui si scelga sepoltura o cremazione (e di conseguenza anche l’urna cineraria) ma in ogni caso hanno dei prezzi standard che sono in genere uguali in tutte le imprese di pompe funebri.

Se non si ha molta disponibilità economica si può optare per una cerimonia semplice ed essenziale. In questo caso, sepoltura, cremazione, loculo e tumulazione hanno dei prezzi che in genere si attestano sui mille euro – se ovviamente si scelgono una cassa e un carro funebre senza troppe pretese. A far lievitare il costo di un funerale, infatti, sono i servizi aggiuntivi: il tipo di bara, di trasporto funebre, la vestizione, ecc…

Nel caso di un funerale un po’ più elaborato, i costi singoli di sepoltura, cremazione e loculo possono alzarsi fino a 3mila euro se si vuole includere nel servizio anche la vestizione della salma e i fiori. Insomma, un funerale può arrivare a costare anche 10mila euro se non si ha intenzione di badare a spese.

La cremazione è più economica del funerale?

Spesso si crede che la cremazione sia molto più economica rispetto a un funerale tradizionale. In realtà non è così: il costo di una cerimonia con cremazione può essere anche più elevato dato che bisogna pagare una tassa per il servizio che varia a seconda del comune di residenza del defunto (il prezzo oscilla in genere tra i 500 e i 900 euro). Senza contare che l’acquisto della bara – nonostante poi venga bruciata – non differisce da quello di un funerale con sepoltura tradizionale.

Visti i costi ingenti dei funerali, sono sempre più le persone che optano per un pagamento rateale. La maggior parte delle imprese di pompe funebri offre anche questa soluzione per permettere a chiunque di poter organizzare una cerimonia sfarzosa per ricordare il proprio caro scomparso.

Ovviamente esistono servizi di pompe funebri che offrono funerali anche a meno di mille euro. Nei costi delle agenzie ci sono spesso anche il disbrigo delle pratiche anagrafiche e l’assistenza al servizio. In molti casi si tratta di imprese professionali che riescono a garantire un funerale e un aiuto più che dignitoso a un prezzo davvero low cost. In altri, purtroppo, è sinonimo di sciatteria nell’organizzazione della cerimonia e nel disbrigo delle pratiche. Attenti quindi alle truffe.

Potrebbero interessarti anche