1. Home
  2. Shopping
  3. Onoranze funebri

Funerale senza messa: come si svolge e come organizzarlo

In questo articolo vi raccontiamo come funziona il funerale senza messa, una delle possibilità previste per la celebrazione delle esequie. Scoprite di più

Onoranze funebri

Il funerale è un rituale antichissimo che si celebra in occasione della morte di una persona. In quasi tutte le culture si svolge alla presenza di molti individui, tra parenti, amici e conoscenti. A presiedere il rito funebre, un’autorità di riferimento sociale o un ministro del culto.

Sebbene nella nostra cultura siamo abituati a considerare questo rito associato alla celebrazione religiosa, in alcune occasioni è richiesto un funerale senza messa.

Vediamo quali sono.

Le tipologie di funerale

La prima distinzione che bisogna fare è sicuramente tra funerale religioso e funerale laico. Nel rito religioso, dopo la veglia, si celebra una messa in chiesa, dove il sacerdote asperge la bara con incenso e acqua benedetta. Durante la cerimonia, sia il prete che parenti o amici del defunto, possono ricordarlo con pensieri o elogi.

Del rito religioso fa parte anche la cerimonia della sepoltura ma, per convenzione, il momento della messa è quello più importante per tutta la comunità di fedeli. Possiamo affermare che questo tipo di funerale vale come messa.

Il funerale può essere anche civile, quindi laico, in rispetto delle disposizioni e delle volontà del defunto. Tale cerimonia va celebrata nella sala di commiato, che dovrebbe essere messa a disposizione dal comune ma può avvenire anche nell’abitazione dello stesso estinto o in una sala di un hotel. Si può addirittura chiedere al parroco l’autorizzazione per utilizzare la chiesa, seppur per una cerimonia laica.

Il celebrante può essere un amico o un parente del defunto e la funzione può svolgersi liberamente, senza regole o particolari riti da rispettare, come il galateo funebre ad esempio. Come per il funerale religioso, i congiunti e gli amici del defunto ricordano aneddoti ed episodi della vita del loro caro che non c’è più, senza però fare alcun riferimento di tipo religioso.

Funerale religioso senza messa

In alcune circostanze si può anche celebrare il funerale religioso senza messa, con la liturgia della parola e il rituale finale detto ”ultima raccomandazione e commiato”. La funzione religiosa può tenersi anche in un momento diverso rispetto alle esequie e all’inumazione della salma.

Il funerale senza messa può svolgersi nella cappella del cimitero o nella casa del defunto. In questo caso si parla di pio officio alla sepoltura.

Se per il funerale laico sono scontate le ragioni per cui non si debba celebrare una messa, per il funerale religioso possono essere diverse. Nel caso in cui, per motivi pastorali o sanitari, la celebrazione del rito funebre non comprenda la messa, tale funzione può essere rimandata a un momento successivo.

A seguito dei provvedimenti governativi assunti per impedire la diffusione del contagio durante l’epidemia da Covid19, si è stabilito proprio il divieto di celebrare le cerimonie religiose, tra cui i funerali. Tali disposizioni prevedono la celebrazione di un breve rito solo durante la sepoltura. La cerimonia religiosa può infatti essere celebrata in un secondo momento, da concordare con i cari del defunto.

Sepoltura senza funerale

Anche nel caso in cui si voglia evitare, per scelta, qualsiasi tipo di rito funebre, la sepoltura senza funerale va comunque fatta effettuare da un’agenzia di onoranze funebri. Infatti, il defunto deve essere trasportato al luogo dell’inumazione obbligatoriamente da un carro funebre, in una cassa mortuaria. Tale disposizione vale anche in caso di cremazione.

Potrebbero interessarti anche