1. Home
  2. Motori
  3. Servizi

Prezzo GPL auto: quando fare il pieno costa meno

Il prezzo GPL auto è inferiore a quello della benzina e può essere conveniente scegliere autovetture alimentate a GPL o a metano. Ma questa scelta paga davvero?

Servizi

Un litro di Gas di Petrolio Liquefatto, la cui sigla è GPL, costa in media 0,6 centesimi.

Il prezzo del GPL per auto è, quindi, inferiore di circa il 50% rispetto a quello della benzina. Questo permette a chi ha acquistato un’automobile a GPL di ammortizzare nel tempo il maggior importo versato per comprare la nuova vettura. Un altro vantaggio offerto dai motori alimentati a GPL è la maggiore percorrenza. Se, ad esempio, un’auto a benzina può percorrere 60 Km con dieci euro di carburante, un’auto ibrida a GPL può percorrere fino a 140 km.

Anche i costi per la manutenzione di un impianto a GPL non sono elevati. Ti basta sostituire la bombola di alimentazione ogni 10 anni. Se hai un’auto a GPL, inoltre, puoi usufruire di una riduzione sul costo del bollo auto.

Infatti, chi possiede un’auto bifuel, cioè alimentata sia a benzina che a GPL, può godere di un risparmio del 75% sul bollo rispetto a chi guida una macchina dotata di un motore tradizionale. Mentre chi ha un’auto alimentatea esclusivamente a GPL è esente dal pagamento del bollo auto.

Insomma, con un’auto a GPL si risparmia. E con un’auto a metano?

Quanto costa un pieno di metano?

Il metano costa meno del GPL e può essere considerato come un’alternativa al diesel. Quando vai a fare rifornimento al distributore trovi il prezzo calcolato in kg e non in litri come avviene con il GPL. Se fai molti chilometri durante l’anno, acquistare un’auto alimentata a metano può essere una scelta molto azzeccata. Per intenderci, se percorri oltre i 15.000 km all’anno, una vettura con impianto a gas può farti davvero risparmiare.

Il prezzo del metano è indubbiamente più conveniente anche di quello della benzina.

Con lo stesso rifornimento di benzina, infatti, non potrai mai percorrere gli stessi chilometri che puoi fare con il metano. Un altro vantaggio degli impianti a metano è l’eco-sostenibilità, essendo molto meno inquinanti dei motori alimentati a benzina. Inoltre, la loro manutenzione ha costi molto ridotti. Devi solo ricordarti di sostituire le bombole ogni 4 o 5 anni.

Si tratta quindi un’ottima alternativa per chi vuole risparmiare e tutelare l’ambiente, ma non può permettersi di sostenere il costo di un auto elettrica.

Come trovare i distributori di GPL e di metano

Attualmente i distributori di carburante dotati di GPL presenti sul territorio italiano sono circa 4.000. Mentre le stazioni di servizio di gas metano sono meno diffuse e al Sud Italia la loro presenza è limitata. Una cosa importante che devi ricordare è che il servizio self service non è disponibile presso i distributori di metano, perché il rifornimento deve essere effettuato da un operatore autorizzato.

La strada più comoda e veloce per trovare un distributore è cercare su PG Magazine la stazione di servizio più vicina. Eviterai così di rimanere a secco.

Potrebbero interessarti anche