1. Home
  2. Bellezza
  3. Estetica

Pelle tonica e luminosa con il peeling all'acido glicolico

Il peeling all'acido glicolico è un trattamento che rende la pelle tonica e luminosa. Vediamo come funziona, quali sono le controindicazioni e quanto costa questo tipo di intervento

Estetica

Il peeling all’acido glicolico è uno dei trattamenti indicati per rendere la pelle più tonica e luminosa, essendo un intervento di lifting viso non chirurgico.

In cosa consiste, esattamente, questo trattamento? Presenta dei rischi? Quali sono i costi?

Qui sotto trovate le risposte a tutte le vostre domande sul peeling all’acido glicolico.

Cos’è l’acido glicolico?

Prima di parlare del trattamento vero e proprio, il peeling, scopriamo insieme cos’è l’acido glicolico.

L’acido glicolico è una sostanza che viene estratta dalla canna da zucchero. Esso fa parte della famiglia degli alfaidrossiacidi (o acidi della frutta), di cui fanno parte anche l’acido malico, l’acido tartarico e l’acido citrico, che derivano rispettivamente da mele, uva e agrumi.

Proprietà dell’acido glicolico

L’acido glicolico, grazie alle sue proprietà esfoliante, riequilibrante e stimolante, è in grado di rimuovere le cellule morte e le impurità dallo strato più superficiale della pelle, attuando poi un’azione ringiovanente e riequilibrante, per quanto riguarda la produzione di sebo. Inoltre, riesce a stimolare le cellule presenti nel derma, lo stato più profondo della pelle.

Peeling all’acido glicolico: un trattamento ringiovanente per la pelle

Grazie alle sue favolose proprietà, l’acido glicolico viene impiegato nella formulazione di creme e altri prodotti di bellezza da utilizzare a casa, in quantità minori , e in veri e propri peeling che consentono di migliorare la qualità della pelle; questi ultimi, sono trattamenti che vengono effettuati solo da professionisti esperti.

Il peeling all’acido glicolico per il viso è un trattamento intensivo che consente di rimuovere impurità e inestetismi e di rendere la pelle più tonica intervenendo sulla pelle e riempendo le rughe, al contrario della biorivitalizzazione del viso che risulta essere solo drenante.

Per quali tipi di pelle è indicato l’acido glicolico?

Per le sue caratteristiche, il peeling all’acido glicolico è un trattamento per il viso adatto per determinati tipi di pelli, che aiuta a donare loro maggior tono ed elasticità ed un aspetto più luminoso e a rimuovere o attenuare gli inestetismi. Ecco quali sono i tipi di pelle che traggono maggior giovamento dai trattamenti a base di acido glicolico:

pelli mature,che presentano macchie o rughe;

– pelli colpite dall’acne;

pelli grasse;

– pelli che hanno perso tono ed elasticità.

Peeling all’acido glicolico: un trattamento da professionisti

Se avete deciso di provare i benefici del peeling all’acido glicolico sulla vostra pelle, sappiate che questo tipo di trattamento non si può eseguire per conto proprio, ma deve essere fatto da professionisti esperti (un dermatologo o un estetista) e affidabili, che dopo aver esaminato la vostra pelle, potranno informarvi se esso sia adatto a voi e quante volte sia necessario ripeterlo.

Quante sedute sono necessarie?

In generale, il peeling all’acido glicolico per il viso, essendo un trattamento piuttosto aggressivo, si esegue al massimo per 3 o 4 sedute, a distanza di poche settimane l’una dall’altra, per non più di due volte all’anno.

I periodi ideali per sottoporsi al peeling sono prima o dopo il periodo estivo e prima o dopo il periodo invernale.

Controindicazioni del peeling all’acido glicolico

Il peeling all’acido glicolico è un trattamento che deve essere eseguito da un esperto perché, nonostante apporti numerosi benefici, è piuttosto aggressivo.

L’acido glicolico puro ha un Ph di 1.0, mentre quello naturale della pelle è di 5.5: nei trattamenti estetici,solitamente, viene utilizzata una formulazione che lo porta a raggiungere un Ph di 3.0; abbastanza per ottenere risultati soddisfacenti senza creare danni.

Ecco alcune precauzioni da prendere se si decide di sottoporsi al peeling all’acido glicolico:

rivolgetevi sempre a professionisti esperti e di comprovata serietà;

– se avete la pelle particolarmente sensibile, informate prima il dermatologo, che valuterà con voi l’opportunità o meno di effettuare il trattamento;

– durante il periodo del trattamento, non dimenticate di proteggere il viso con una buona crema solare, perché la pelle risulta molto più sensibile del normale.

Questi, invece, sono alcuni dei casi in cui è del tutto sconsigliato sottoporsi al trattamento:

gravidanza;

dermatite atopica;

pelle con fototipi alti (da 4 in poi);

– durante la terapia antiacne;

– se si è affetti da malattie autoimmuni.

Peeling all’acido glicolico: costo

Quanto costa, in media, sottoporsi ad una seduta di peeling all’acido glicolico? Un trattamento estetico di questo tipo ha un costo che parte da un minimo di 70 euro a seduta, per un peeling all’acido glicolico soft, ma può superare i 100 euro se si desidera un’azione più profonda.

Se volete rendere più luminosa la vostra pelle senza ricorrere a trattamenti professionali e talvolta costosi, vi consigliamo di iniziare con il scegliere un buon illuminante per il viso.

Potrebbero interessarti anche