1. Home
  2. Shopping
  3. Centri commerciali e outlet

Tende per la cucina: tutti i modelli fra cui scegliere 

Il modello di tende per la cucina più adatto? Le alternative sono tante: a pacchetto, a rullo, a vetro, a pannello. Ecco una piccola guida alla scelta.

Centri commerciali e outlet

Le tende per la cucina sono quell’elemento che permette di dare un tocco personale e di stile all’ambiente, oltre che di garantire la giusta privacy e la corretta protezione degli alimenti dalla luce e dal calore.

Tende per la cucina: modelli

Tende a pacchetto

Le tende a pacchetto sono fra i modelli più richiesti per la cucina. Si richiudono in verticale grazie a fili invisibili che scorrono sul tessuto.

Ne esistono di due modelli: lisce o arricciate.

Le prime sono realizzate con tessuto liscio, appunto, in cui è possibile inserire – in “tasche” cucite all’interno del tessuto – delle stecche utili a tendere meglio la stoffa e a favorire un impacchettamento piatto e ben ordinato.

La seconda alternativa, invece, ovvero le tende a pacchetto arricciate, è realizzata con un tessuto a balze, molto morbido, che conferisce all’ambiente un’aria romantica, adatta a uno stile classico dai tocchi provenzali o retrò.

Esistono anche le tende a finto pacchetto che simulano l’effetto di una tenda a pacchetto arricciata ma la movimentazione avviene in orizzontale su un binario.

L’applicazione delle tende a pacchetto avviene a soffitto, a parete o all’anta dell’infisso e può essere arricchita con drappi e mantovane: dettagli da non prendere in considerazione se lo stile di arredo della cucina è più orientato al minimalismo, a meno che non si voglia giocare con i contrasti.

Tende a vetro

Le tende a vetro fisse rappresentano la perfetta soluzione per finestre posizionate sopra il piano di lavoro o il piano cottura. Il motivo è molto semplice: non ingombrano e non ostacolano l’apertura o la chiusura dell’infisso. Vengono applicate direttamente all’anta dell’infisso mediante velcro o clip per cui risultano molto facili da rimuovere e da montare. Fattore da prendere in considerazione se le si desidera lavare spesso.

Tende a pannello

Le tende a pannello sono consigliate se lo spazio a disposizione non è molto: infatti, non ingombrano e i pannelli possono essere sovrapposti con grande facilità, semplicemente facendoli scorrere nel binario. Questa soluzione è impiegata in cucine con porte finestre o grandi vetrate e rappresenta l’opzione più adatta se si desidera puntare molto sull’estetica giocando con colori, texture e fantasie.

Tenda veneziana

La tenda veneziana è una tipologia di tenda per la cucina funzionale e versatile: si applica a vetro ed è composta da listelli regolabili – in pvc, alluminio o legno – la cui inclinazione consente di modulare l’entrata di luce e calore nella stanza.

Trattandosi di una soluzione molto lineare è consigliata nelle cucine moderne e a chi ricerca massima praticità, infatti, sono facili da pulire senza alcun bisogno di smontarle.

Come scegliere il tessuto giusto per le tende da cucina

Il tessuto delle tende da cucina, è una scelta da fare con cura, dato che è un componente d’arredo soggetto a odori e vapori. Prediligere i tessuti leggeri – lino e cotone, ad esempio – può essere una soluzione vincente perché, oltre ad essere facili da lavare e stirare, permettono di filtrare bene luce e calore rendendo lo spazio più luminoso e arioso.

Tende dai tessuti ignifughi

 

Scegliere tende da cucina ignifughe, significa scongiurare il rischio di incendi, o almeno evitare che la tenda prenda fuoco a causa di una ventata improvvisa.

In commercio esistono materiali sintetici e artificiali che possono avere un elevato grado di infiammabilità, come la cellulosa o la viscosa.

Per le vostre tende da cucina preferite materiali naturali, poiché riescono a garantire una certa sicurezza. Le fibre naturali, infatti possono essere ignifughe perché si carbonizzano ma non innescano e non fanno crescere la fiamma. Il tutto è dovuto alla struttura chimica della fibra, di visione opposta invece, i materiali artificiali, che oltre che innescare la fiamma potrebbero anche aumentare il focolare.

Quale colore scegliere per la tenda della cucina?

Per quanto riguarda il colore del tessuto, invece, tutto dipende molto dall’ambiente circostante e dal suo stile, a seconda che sia una casa moderna o con arredi in stile shabby-chic. Per non sbagliare è sempre buona scelta restare sulla palette di colori dei mobili, dei rivestimenti e delle pareti della cucina, sia che si abbia intenzione di optare per la tinta unita sia che si prediliga una fantasia.

Quando è il caso di scegliere colori vivaci?

Le tende da cucina con colori vivaci potrebbero essere la giusta soluzione per una sferzata di buon umore. Se amate i colori vivaci, ma siete riusciti a mantenere le tonalità del mobilio e delle pareti su colorazioni neutre, allora potrete osare con le tende.

Cercate di abbinare le tende con colori vivaci o stampe ingombranti ad altri dettagli dell’arredamento, come per esempio un tappeto.

Via libera alle sfumature di colore, ma giocando su di una sola tonalità, in questo caso riuscirete a osare con maggior facilità utilizzando la carta vincente del monocolore nell’arredamento.

Se le strisce sono la vostra passione, non dimenticate la regola base: le righe orizzontali allargano visivamente la stanza, mentre le verticali fanno sembrare i soffitti più alti.

Potrebbero interessarti anche