1. Home
  2. Food
  3. Bar e caffè

Come ordinare il caffè a Trieste?

Trieste è stata la casa di diversi scrittori e intellettuali che si riunivano nei diversi Caffè. Ecco una guida completa degli antichi Caffè di Trieste

Bar e caffè

Il caffè a Trieste non è solo una bevanda energetica o un rituale che scandisce la giornata, ma considerato un vero e proprio status symbol, connaturato alla storia della città. Crocevia dal 1700 dell’impero asburgico, “porto franco” dove approdavano le prime navi cariche di caffè verde, provenienti da oltreoceano e dirette nel cuore dell’impero più potente.

Dalla fine dell’800 a Trieste prese vita una rigogliosa economia che girava intorno al caffè e, ancora oggi, circa il 30% del prodotto importato in Italia continua a transitare lì. Ecco perché è importante, se vi trovate in questa splendida città, sapere dove andare per assaporare questo rinomato caffè e imparare ad ordinarlo nel modo giusto.

Caffè Tommaseo

Caffè Tommaseo

Uno dei caffè più antichi e storici di Trieste, risalente al 1825, si trova in Piazza Nicolo’ Tommaseo, 4/c. Ritrovo per commercianti, artisti e intellettuali e punto d’incontro per il Risorgimento italiano nella città. In tantissimi sono passati di qua, da Stendhal a Umberto Saba a Italo Svevo che scrisse in questo locale alcune opere. Famoso anche per aver introdotto, ad inizio secolo, il gelato, oggi il locale è anche ristorante, che organizza brunch e cene chic. Ma per ordinare il caffè nulla è cambiato e se volete il classico espresso in tazzina calda dal bordo spesso, dovrete richiedere un “Nero”.

Antico Caffè San Marco

Ecco un altro celebre locale dove il caffè a Trieste è un’istituzione, in Via Cesare Battisti, 18, nel pieno centro cittadino. Aperto nel 1914, distrutto e ricostruito, dà l’idea di uno spazio fermo nel tempo. Negli ultimi anni è anche sede per mostre di artisti locali, happening e serate con musica. È presente, inoltre, un servizio di ristorante. Se volete ordinare un caffè espresso decaffeinato, dovrete semplicemente chiedere un “Deca”, mentre un “Capo deca” per un decaffeinato macchiato, oppure un “Gocciato o goccia” per un espresso macchiato con una goccia di latte caldo schiumato. Ricordatevi di non domandare un caffè macchiato, perché riceverete un caffè con del latte a parte da aggiungere.

Antico Caffè Torinese

Antico Caffè Torinese

Aperto nel 1915, cogliendo l’ultimo spirito della Belle Époque, l’interno dell’Antico Caffè Torinese è stato finemente decorato in stile Liberty e, tutt’oggi, inserito nella lista dei luoghi storici d’Italia. Situato su Corso Italia 2, una delle vie più animate di Trieste e celebre per la qualità del suo caffè. Oltre a godere della meraviglia degli arredi antichi, anche qui ricordatevi di ordinare il caffè nel modo giusto. Il “Capo” per un espresso macchiato caldo in tazzina; “Goccia in b” se desiderate, invece, un espresso con goccia di latte caldo servito in bicchiere di vetro.

Caffè Stella Polare

Tra i migliori bar-caffè a Trieste, il Caffè Stella Polare è vicino al Teatro Romano inT Via Dante Alighieri, 14. Attivo dal 1865, con un aspetto simile ai tipici bar viennesi, con grandi specchiere e decorato da stucchi. Celebre per la sua atmosfera cosmopolita. Prima di gustarvi il vostro caffè, doveroso attenersi al giusto lessico autoctono, per il quale un “Capo in b tanta” è un espresso macchiato in bicchiere di vetro con tanta schiuma; un “Cbs è un “Capo in b” senza schiuma. E poi c’è il “Capo in b tanta special”, che è un macchiato in bicchiere di vetro con tanta schiuma di latte spolverata con del cacao amaro e il “Caffelatte”, il classico cappuccino, servito in tazza.

Non c’è niente di meglio che gustare il tipico caffè a Trieste in uno di questi locali dal fascino vintage e retrò, dove respirare arte, storia e cultura.

Potrebbero interessarti anche