1. Home
  2. Animali
  3. Animali domestici

Razze, carattere e leggende sui gatti neri

I gatti neri sono molto particolari e affettuosi. Scopri su PG Magazine le razze principali, il carattere e le curiosità legate a questi eleganti felini

Animali domestici

La classica credenza popolare associa il gatto nero alla sfortuna ed è sempre al centro di antichissime leggende. Purtroppo, ad oggi, sono moltissime le persone che temono il peggio quando vedono un gatto nero attraversare la strada o, più semplicemente, passargli davanti. È bene sapere che non è affatto così, non lo è mai stato e, fortunatamente in moltissime parti del mondo, queste storie sono solo vecchi aneddoti ai quali dare poca importanza. 

Durante il periodo medievale, dunque, il gatto nero veniva tendenzialmente associato al diavolo e, conseguentemente, al male del mondo. Moltissime erano le vicende che si susseguivano a disgrazia di questi piccoli ed innocenti animali: spesso, essendo considerati fedeli compagni delle streghe, venivano con esse condannati e arsi vivi senza pietà alcuna. 

Gatto nero: dimensioni, aspetto fisico e carattere

Il gatto nero per essere considerato tale deve avere assolutamente un manto scuro dal colore uniforme, senza sfumature o striature varie. Se così fosse, non può essere considerato come un gatto di razza nero. Tendenzialmente, il gatto nero europeo possiede una vista molto acuta ed attenta, soprattutto nelle ore più buie, come alba tramonto, due momenti tipici in cui il felino si prodiga alla caccia. 

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, il gatto nero ha un carattere molto docile ed affettuoso. Ama essere circondato dai propri affetti, adora le coccole e la compagnia degli umani. È poi molto fedele al proprio ambiente, educato e ben disposto, in linea generale, a socializzare con gli altri. Ovviamente, questo aspetto varia poi da razza a razza. Essendo però la sua natura selvatica, potrebbe scegliere, di tanto in tanto, di mettersi a gironzolare per strada o per il giardino. Si tratta di un aspetto radicato, quasi impossibile da modificare. 

Gatto nero: tutte le razze, dal Bombay al siberiano nero

Se pensi che i gatti neri siano tutti uguali, stai sbagliando di grosso. Infatti, esistono diverse razze ed alcune per le quali il colore nero è il predominante. Al mondo esistono almeno 22 razze di gatti dal manto completamente nero. 

È il Bombay il gatto nero per eccellenza: è piccolo, ma ricorda una bellissima pantera e possiamo definirlo un po’ come una sua miniatura. Questo gatto ha origini statunitensi ed il risultato dell’incrocio tra il gatto burmese e quello americano a pelo corto. La razza di gatto nero Bombay vanta strabilianti occhi gialli, oseremmo dire tipici della sua razza, mangia molto, ma ha un carattere davvero mansueto. È un felino molto affettuoso, adora stare in casa, dormire sul divano e circondarsi dell’affetto di tutta la famiglia. Impossibile non amarlo! 

Anche tra la razza dei persiani esiste il gatto nero: più comunemente conosciuto come il gatto nero persiano. Questo ha una presenza molto imponente ed austera, testa rotonda, pelo molto lungo ed occhi color arancio. È molto affascinante! 

L’aspetto di questo gatto inganna molto: può apparire severo e riservato, ma ama in realtà le coccole casalinghe, adora essere circondato dalle persone e, al contrario del Bombay, è molto socievole con gli altri felini. Potrebbe essere considerato quasi il gatto perfetto per tutti. 

Il gatto nero siberiano, infine, seppur considerato appartenente alla razza dei gatti neri, vanta più che altro un manto di colore blu scuro, molto scuro. È comunque un felino molto affascinante ed affettuoso, seppur imponente dal punto di vista fisico. 

Potrebbero interessarti anche