1. Home
  2. Salute
  3. Medicina specialistica

Visita senologica: come farla gratuitamente in ottobre

Ottobre è il mese della prevenzione del cancro al seno di cui si scoprono 50 mila nuovi casi all'anno in Italia. Prevenire è fondamentale per ottenere una diagnosi precoce e guarire in caso di esito positivo

Medicina specialistica

La prevenzione può salvare la nostra vita. Ecco perché ottobre, mese della prevenzione del tumore al seno, è un periodo di straordinaria importanza per le donne, le quali – in certi casi – possono usufruire gratuitamente delle visite senologiche come l’ecografia mammaria. In questa guida vi aiuteremo a capire non solo perché è importante, ma anche come fare per richiedere la vostra mammografia gratuita.

La prevenzione dei tumori al seno

Il cancro al seno è la prima causa di morte per tumore nelle donne. Ogni anno, in Italia vengono diagnosticati 50 mila nuovi casi. A volte, la diagnosi arriva tardivamente: ecco perché il tumore al seno è così pericoloso, e va individuato attraverso una diagnosi precoce ed efficiente.

La prevenzione del tumore alla mammella può essere effettuata attraverso due preziosi strumenti medici: la visita senologica che accerta la presenza di problematiche iniziali, e l’ecografia mammaria o la mammografia. La mammografia è una radiografia del seno che sfrutta i raggi X a frequenze basse per verificare lo stato di salute interno del seno. Questa visita non costituisce un pericolo per la salute e non richiede la somministrazione di farmaci pericolosi.

Come richiedere una visita senologica

La visita senologica, anche detta esame clinico del seno, viene effettuata di norma da un medico senologo o da un ginecologo. Si tratta di un accertamento indolore, realizzato prima con un colloquio, e poi mediante la palpazione dei seni per verificare la presenza di noduli, linfonodi, ispessimenti o ingrossamenti sospetti. Questa visita è consigliata a tutte le donne sopra i 25-30 anni, anche asintomatiche, che vogliono escludere ogni potenziale pericolo. Di norma, una visita senologica viene associata a un’ecografia mammaria o una mammografia per avere una panoramica più chiara della situazione.

Quanto costa una visita senologica con ecografia mammaria o screening mammografico?

Di norma, una visita senologica con mammografia o ecografia ha un prezzo non superiore ai 100 € per tutte le donne che si rivolgono spontaneamente ai dottori per richiedere un controllo e non rientrano nella fascia d’età, o non hanno ricevuto una lettera d’invito della ASL. La visita senologica può essere richiesta e programmata, in caso di sospetti, con il proprio medico di base o con il ginecologo. In caso di esito positivo degli esami diagnostici e di conferma di tumore al seno, essi diventeranno gratuiti e verranno programmate nuove visite per accertarsi dello stato di salute del paziente.

Mammografia ed ecografia mammaria sono gratuite per le donne tra i 45 e i 69 anni che non hanno già eseguito l’esame a carico del Servizio Sanitario Nazionale nei due anni precedenti. Lo è inoltre per tutte coloro che ricevono la lettera dell’ASL che invita a un controllo. In caso di mancata ricezione, si può richiedere un appuntamento presso gli uffici ASL di appartenenza. In questi casi, non è necessario richiedere l’impegnativa del medico di base, ma sarà sufficiente recarsi in ospedale il giorno stabilito.

Eseguire gli esami fuori dalla fascia d’età: si può?

È possibile richiedere una visita senologica, un’ecografia mammaria o una mammografia al di fuori della fascia d’età in cui è prevista la gratuità (45-69 anni). In questi casi, però, l’esame non è gratuito. Qualora esistesse un sospetto clinico, è tuttavia consigliato rivolgersi al proprio medico di base o al ginecologo e fissare immediatamente un appuntamento.

Potrebbero interessarti anche