1. Home
  2. Salute
  3. Mente e psicologia

Terapia di coppia: a chi è consigliata e quanto è efficace?

Per risolvere la crisi tra partner a volte è indispensabile rivolgersi a un consulente esperto nella terapia di coppia.

Mente e psicologia

Sono in molti a non prendere in considerazione la terapia di coppia nel momento in cui si verifica una crisi. I periodi di difficoltà esistono in ogni relazione, soprattutto considerando che nel tempo la coppia può cambiare, e in quei momenti la psicologia della coppia viene messa a dura prova.

Non è sempre scontato rendersi conto di quello che accade, poiché spesso si è assorbiti da altri pensieri o dalle semplici difficoltà quotidiane. Riconoscere di avere dei problemi può essere il primo passo verso la risoluzione.

Prendere in considerazione una terapia di coppia

Quando si pensa a come superare una crisi di coppia, difficilmente si mette in conto di rivolgersi a uno psicologo matrimoniale. Spesso la ragione risiede nella scarsa fiducia verso questo tipo di terapia o nella preoccupazione delle spese che comporta.

Facciamo luce su entrambi questi fattori per capire se la terapia di coppia serve e quali sono i costi effettivi.

Il momento giusto per rivolgersi a un consulente di coppia

Per capire se la terapia di coppia serva effettivamente al miglioramento della relazione, è importante stabilire se le criticità nell’interazione col partner sono saltuarie o ripetute. In questo ci viene incontro lo psicologo americano John Gottman, che identifica quattro atteggiamenti principali che generano disfunzionalità nella coppia:

  • Critico: quando si critica l’essenza stessa di una persona, anziché le sue azioni.
  • Disprezzo: quando si disprezza in maniera esplicita o velata i comportamenti del partner (la causa può essere anche un trauma subito).
  • Tenersi sulla difensiva: essere criticati e disprezzati può portare a un atteggiamento difensivo che si traduce nel sentirsi soli e lontani dall’altra persona.
  • Ostruzionismo: chiudersi e ostacolare il fluire delle comunicazioni col partner conduce a delle difficoltà che risultano difficili da superare se protratte a lungo.

Questi atteggiamenti, se si verificano saltuariamente rientrano nella norma delle dinamiche relazionali. In quei casi la psicoterapia di coppia potrebbe essere superflua. Diventa invece una scelta da prendere in considerazione nel momento in cui uno o più dei quattro atteggiamenti indicati da Gottman diventa ripetuto o cronico.

Al di là di questi campanelli d’allarme, i motivi principali per cui le coppie hanno bisogno di iniziare una terapia riguardano questi fattori:

  • Mancanza di dialogo/comunicazione.
  • Problemi di origine sessuale/tradimenti.
  • Divergenze sull’educazione dei figli.
  • Mancanza di fiducia/stima nel partner.

Terapia di coppia: costi e durata

Secondo il Tariffario degli Psicologi e Psicoterapeuti Italiani, una seduta con uno psicologo matrimoniale ha un costo variabile tra 55 e 185 euro. In molti sostengono di ricavare benefici fin dalle prime sedute. Non c’è una media del numero di sedute necessario a superare una crisi di coppia.

Nei casi migliori, la situazione può risolversi dopo poche sedute, in quelli più complicati sono richiesti anche anni per risolvere completamente le problematiche all’interno della coppia.

Crisi di coppia: cosa fare prima di rivolgersi a un terapeuta

Oltre a rivolgersi ad un consulente, ci sono delle norme meno professionali ma indubbiamente valide per superare una crisi di coppia. La maggior parte si basa sul buonsenso, pur traendo spunto da approcci che i professionisti hanno stilato nell’ultimo ventennio:

  • Imparare ad ascoltare l’altra persona, cercando di coltivare l’empatia
  • Non dare il partner “per scontato”
  • Non avere la pretesa di essere identici e sempre d’accordo su tutto
  • Mantenere contatti intimi basilari come abbracci e baci
  • Essere onesti nei propri confronti e verso il partner
  • Smetterla di concentrarsi sul voler avere ragione e concentrarsi sulle ragioni dell’altro
  • Creare del tempo esclusivamente dedicato alla coppia
  • Non partire dalla convinzione di sapere tutto del proprio partner

Queste semplici indicazioni, per quanto generiche, permettono di fuoriuscire dalla maggior parte delle situazioni di stallo e di concentrarsi sugli aspetti positivi che la coppia ha da offrirsi.

Potrebbero interessarti anche