1. Home
  2. Salute
  3. Medicina specialistica

Tachicardia: non sempre le cause sono imputabili al cuore

La tachicardia comporta un'accelerazione anomala della frequenza cardiaca. Molte sono le cause, non sempre da ricercarsi a carico del cuore: scoprile in questo articolo

Medicina specialistica

Ci sono momenti in cui il cuore batte in maniera non regolare: nella maggior parte dei casi si tratta di un evento transitorio, che non deve destare preoccupazione; in altri casi, invece, potrebbe essere la spia di un problema più serio. In questa guida trovate tutte le informazioni sulla tachicardia, sulle sue cause e sui possibili rimedi.

Cos’è la tachicardia?

La tachicardia è un disturbo del cuore che comporta l’aumento improvviso e anomalo dei battiti del cuore quando si è a riposo. In un adulto in buona salute la frequenza cardiaca deve rimanere tra i 60 e i 100 battiti al minuto.
In caso di tachicardia, anche quando si è a riposo, i battiti al minuto diventano superiori ai 100.

I sintomi

Il sintomo principale della tachicardia consiste in un’accelerazione anomala dei battiti del cuore che può essere avvertita distintamente se il cuore batte in maniera veloce; altre volte, sembra che il cuore “salti un battito”.

Cosa può causare la tachicardia?

Le cause della tachicardia possono essere molteplici e non sempre vanno ricercate all’interno del cuore. Vediamo quali sono le principali cause di questo problema:

Ansia e stress

Due delle cause principali della tachicardia sono l’ansia e lo stress. Quando una persona è in tensione i battiti del cuore aumentano perché questi due fattori vanno ad influire negativamente sulla nostra capacità di controllo del sistema nervoso. Sono situazioni che si possono tenere sotto controllo con rimedi omeopatici, ma nei casi gravi è bene affidarsi al consulto di uno psicologo.

Cardiopatie

La tachicardia può essere la spia di una cardiopatia non ancora diagnosticata, oppure può presentarsi dopo un infarto.
Il ritorno ad uno stile di vita più sano e rilassato, evitando il consumo di alcolici e caffeina, può eliminare del tutto la tachicardia causata da ansia e stress e prevenire il rischio di infarto.

Attacchi di panico

Spesso collegati ad ansia e stress, gli attacchi di panico possono essere accompagnati da un’alterazione del battito cardiaco.

Ipertiroidismo

Quando la tiroide funziona in modo anomalo, lavorando troppo velocemente, si parla di ipertiroidismo. Questo disturbo può causare, oltre ad aumento dell’appetito e perdita di peso, anche uno scompenso del battito del cuore.

Sintomi influenzali

Anche quando si hanno i sintomi dell’influenza o si ha la febbre alta il battito del cuore può accelerare improvvisamente, causando la tachicardia.

Potrebbero interessarti anche