1. Home
  2. Salute
  3. Cura dei denti

Spazzolino elettrico per bambini: da che età è consigliato?

Molti genitori hanno dubbi sull'utilizzo dello spazzolino elettrico per i bambini: ecco cosa c'è da sapere prima di proporlo a vostro figlio

Cura dei denti

Fondamentale nella crescita del tuo bambino è l’igiene dentale, importante aspetto per la salute sin dalla comparsa dei primi denti da latte. I bambini cominciano a lavarsi i denti insieme ai genitori e, guidati passo passo, raggiungono la completa autonomia. Uno dei fattori più importanti per la riuscita di questa piccola impresa è sicuramente la scelta dello spazzolino da denti adatto.

Se i primi passi nell’igiene orale saranno fatti con uno spazzolino tradizionale (senza dimenticare gli importantissimi controlli dal dentista!) presto potresti proporre al tuo bambino di provare un buon spazzolino elettrico, esattamente come quelli che utilizzano i grandi, anche se con delle opportune differenze.

Vediamo quali aspetti considerare.

I vantaggi dello spazzolino elettrico

Lo spazzolino è il principale strumento per una buona igiene orale, per questo si consiglia di sceglierne uno adatto alle caratteristiche della propria bocca, ma soprattutto efficace e di qualità. La tendenza dei dentisti è quella di consigliare il passaggio allo spazzolino elettrico, soprattutto agli adulti, per ottenere una maggior efficacia e pulizia, dunque perché non abituare già il tuo bambino a utilizzare questo utile strumento?

Sul mercato sono presenti innumerevoli modelli di spazzolini elettrici, anche per bambini. Si tratta di uno spazzolino dalla maggiore durata e resistenza, e che, effettuando movimenti meccanici, se utilizzato correttamente, permette di raggiungere le zone della bocca più scomode e difficili da pulire, garantendo un’igiene profonda e quindi denti e gengive più in salute, meno soggetti a carie, tartaro e irritazioni e utile anche quando si porta l’apparecchio per i denti.

Sì o no allo spazzolino elettrico per il tuo bambino

Lo spazzolino elettrico sarà adatto al tuo bambino? E’ giusto oppure no proporgli questo strumento per accompagnarlo nel percorso di una buona igiene orale? Sicuramente è utile insegnargli a lavarsi i denti con uno spazzolino tradizionale, ma spesso questa operazione semplice e quotidiana può trasformarsi in una vera impresa. Alcuni bambini si annoiano facilmente e possono fare capricci, pianti e addirittura rifiutarsi di utilizzarlo.

Lo spazzolino elettrico presenta alcuni importanti vantaggi e può essere una soluzione per coinvolgerlo, semplificando l’operazione. Innanzitutto è più semplice da utilizzare perché, essendo a batteria e senza fili, dovrà essere soltanto accompagnato all’interno della bocca e passato sui denti, senza richiedere particolare sforzo o manualità da parte del bambino: anche i più pigri potranno così lavarsi i denti senza fatica.

Molti spazzolini elettrici sono colorati e giocosi, diventando un vero e proprio stratagemma per coinvolgere il bambino e addirittura distrarlo dal suo “compito”, allo stesso tempo insegnandogli l’importanza di una buona igiene orale e trasmettendogli la naturalezza di questi gesti come sana abitudine quotidiana.

Da quale età provare lo spazzolino elettrico?

Gli esperti consigliano di cominciare a insegnare una routine di igiene orale già dai primissimi anni di vita. Già spazzolare i primi dentini da latte, quasi per gioco, insegnerà al bambino un’abitudine che nel tempo dovrà solo essere consolidata con il ricambio dei denti e la crescita di quelli permanenti.

All’inizio il bambino potrà utilizzare piccoli spazzolini manuali simili a giocattoli, ma verso i 3 anni la sua dentatura da latte sarà completa e dunque potrà cominciare a spazzolarli sviluppando una tecnica un po’ più complessa. E’ questo anche il periodo adatto per spiegargli quanto sia importante prendersi cura dei propri denti per evitare carie e parodontiti, e quindi proporgli il passaggio allo spazzolino elettrico: a 3 anni il bambino ha già sviluppato una certa manualità e consapevolezza del proprio corpo, per potersi relazionare a questo strumento, seppur sotto forma di gioco.

Qual è lo spazzolino elettrico migliore per il tuo bambino?

Le migliori marche di spazzolini da denti per adulti, tradizionali ed elettrici, propongono anche una gamma di prodotti dedicati all’infanzia, spesso con specialità dedicate alle diverse fasce d’età, dai 3 anni in su. Trovare lo spazzolino da denti ideale per il tuo bambino renderà la sua igiene orale semplice e divertente, oltre a consolidare una buona abitudine che porterà con sé da grande. Il segreto è il gioco e in particolare gli spazzolini elettrici offrono una serie di caratteristiche e funzioni per rendere giocosa l’igiene orale.

Ecco le caratteristiche dei migliori spazzolini elettrici per bambini:

coloratissimi ed ergonomici: colori brillanti e forme arrotondate, il manico morbido ed ergonomico e l’impugnatura antiscivolo sono utili per aiutare il bambino a prendere dimestichezza con lo strumento, a impugnarlo e manovrarlo correttamente. Le setole sono morbidissime, per pulire efficacemente i dentini dei bambini, ma rispettando le loro delicate gengive.

personalizzati con personaggi e beniamini dei più piccoli: cosa c’è di meglio di viaggiare con la fantasia per rendere divertente l’igiene orale? Ci sono spazzolini tematici con i personaggi delle favole, dei cartoni animati, dei fumetti e del cinema, perché il bambino si lavi i denti in compagnia dei suoi eroi e personaggi del cuore.

funzioni speciali come luci, suoni o applicazioni digitali che accompagnano il bambino in giochi di ruolo o a premi mentre si spazzola i denti, per rendere l’igiene orale non un noioso dovere, ma un piacevole divertimento.

Potrebbero interessarti anche