1. Home
  2. Salute
  3. In farmacia

Scottature solari: i rimedi più efficaci

State facendo i conti con una fastidiosa scottatura? Scoprite su PG Magazine quali sono i rimedi e i migliori prodotti per curarla e cosa fare per prevenirla

In farmacia

Chi non sogna una pelle ambrata nei mesi più caldi dell’anno? Per raggiungere il tanto agognato obiettivo, molti trascorrono intere giornate esposti al sole, incuranti dei rischi e pericoli che una tintarella prolungata potrebbe portare con sé.

Chi ha una pelle particolarmente delicata, infatti, non dovrebbe mai dimenticare di proteggersi con una crema ad hoc, cercando di evitare il rischio di prendersi una bella scottatura.

Se purtroppo non siete stati abbastanza cauti e vi ritrovate a combattere con un piccolo eritema, non abbiate paura: vi spieghiamo noi come curarlo.

Sintomi di una scottatura solare

I sintomi dell’eritema solare compaiono generalmente dopo 6-12 ore dall’esposizione al sole. Si possono manifestare con arrossamento della pelle, bolle, vescicole o estrema sensibilità della pelle al tatto. Anche se solitamente guarisce nel giro di qualche giorno, la scottatura potrebbe lasciare macchie cutanee e favorire la comparsa di rughe e, in casi estremi, tumori della pelle.

Come curare le scottature solari

Per curare nel miglior modo possibile una scottatura solare, è necessario prima di tutto idratare come si deve la pelle, con lozioni, creme idratanti e nutrienti. Per lo stesso motivo, ricordate anche di bere molta acqua.

Per dare sollievo alla bruciatura, invece, potete ricorrere a frequenti docce fredde o all’uso di borse di ghiaccio sulla superficie interessata dalla scottatura. In casi estremi, si può ricorrere anche agli antidolorifici.

Anche l’alimentazione gioca un ruolo importante nella cura di una scottatura solare: assumete frutta e verdura, che sono ricche di antiossidanti, e cibi ricchi di vitamine A, che hanno il merito di proteggere la pelle da scottature nel lungo termine.

Creme per le scottature solari

Esistono numerose creme e lozioni che possono aiutare a combattere le scottature solari. Consigliamo quelle naturali, in quanto realizzate con alcuni principi attivi che possono fornire dei buoni risultati. Un gel a base di aloe vera, ad esempio, aiuta a lenire l’arrossamento e il bruciore. Questo prodotto può essere usato senza alcun tipo di rischio anche sul viso.

Semaforo verde anche per gli oli essenziali, soprattutto quello alla menta e all’eucalipto, due piante note sin dall’antichità per le loro proprietà balsamiche, rinfrescanti e antisettiche. Se siete brave con i rimedi fai da te, mettetevi invece alla prova con infusi e decotti a base di camomilla e olio di calendula.

Effetti assicurati anche con impacchi di cetriolo e yogurt, ottimi per rinfrescare ogni zona del corpo.

Cosa non fare in caso di scottature

Dopo essersi scottati ci sono anche dei particolari comportamenti che andrebbero evitati per evitare di peggiorare la situazione. In primis è bene evitare di grattare e graffiare la pelle: così facendo, potreste addirittura peggiorare la situazione. In presenza di bolle e vescicole evitate di romperle: contengono infatti del liquido che potrebbe infettare anche altre zone del corpo.

Non vi esponete al sole nei giorni immediatamente successivi all’eritema, e allo stesso modo evitate sedute abbronzanti o docce solari.

Infine, non asciugate la pelle con asciugamani ruvidi. Strofinandoli, potreste peggiorare l’arrossamento e irritare ulteriormente la pelle. Insomma, cercate di fare attenzione se non volete che la situazioni diventi insostenibile!

Potrebbero interessarti anche