1. Home
  2. Salute
  3. Omeopatia

Raffreddore: quali sono i migliori rimedi omeopatici per curarlo?

L'omeopatia propone diversi rimedi per curare raffreddore con tosse o mal di gola. Ecco quali sono i più adatti e perché sono una valida alternativa ai medicinali tradizionali

Omeopatia

Durante l’anno è facile imbattersi in una serie di piccoli malanni, vuoi per il freddo o per gli sbalzi di temperatura tra interno ed esterno tipici della stagione calda. Il più comune di essi è il raffreddore. Ma come si cura, il raffreddore? Si può ricorrere all’omeopatia o a oli essenziali come l’olio di tea tree per alleviarne i sintomi?

Cos’è il raffreddore?

Il raffreddore è un’infiammazione virale della mucosa nasale e faringea, altamente contagiosa. Esso viene provocato da circa 200 tipi diversi di virus.

I sintomi più comuni del raffreddore sono:

  • naso chiuso
  • congestione nasale
  • infiammazione dei linfonodi
  • lacrimazione degli occhi
  • tosse
  • talvolta una leggera febbricola

Il raffreddore dovrebbe risolversi del tutto nel giro di 5 o 10 giorni. Per alleviarne i sintomi e accelerare la guarigione si possono assumere specifici medicinali di automedicazione o ci si può affidare ai rimedi omeopatici.

In ogni caso, se dopo un po’ di tempo nessuno dei rimedi impiegati produce gli effetti sperati, è opportuno recarsi dal proprio medico di base, perché possa valutare la situazione ed eventualmente proporre una cura alternativa o diagnosticare ulteriori patologie come il setto nasale deviato che necessita della settoplastica.

L’omeopatia per curare il raffreddore e la tosse

L’omeopatia è un’ottima alleata per alleviare i sintomi del raffreddore e della tosse. In commercio si trovano numerosi preparati che aiutano a migliorare le proprie condizioni quando si hanno il raffreddore o la tosse e che sono utilissimi da tenere sempre in casa o da portare con sé al momento di partire per le vacanze.

All’interno dei rimedi omeopatici, il principio attivo viene diluito per un certo numero di volte, che trovate sempre indicate sulla confezione, vicino al nome del rimedio utilizzato.

Secondo l’omeopatia, per scegliere il rimedio giusto ci si deve affidare al principio di similitudine, utilizzando quei prodotti che provocano la stessa reazione della malattia che si va a curare.

Ecco quali sono i rimedi omeopatici più diffusi per la cura del raffreddore:

Aconitus napellus

L’Aconitus napellus è il rimedio omeopatico ideale per il raffreddore causato da un colpo di freddo, caratterizzato da brividi e naso secco e violenti starnuti. La terapia omeopatica andrebbe iniziata entro le prime 24 ore dall’insorgenza dei sintomi.

Allium cepa

È uno dei rimedi più utilizzati in omeopatia per la cura del raffreddore, e in particolare, del raffreddore comune. Quello, cioè, che si manifesta con secrezioni nasali acquose e abbondanti.

Kalium bichromicum

È indicato per quei tipi di raffreddore che si presentano con secrezioni mucose giallo  – verdi, dense e filamentose. Serve non solo ad alleviare i sintomi del raffreddore, ma anche il senso di compressione alla radice del naso.

Mercurius

È utile in caso di raffreddore con muco giallastro, accompagnato da secchezza delle fauci, sudorazione e salivazione abbondanti.

Nux vomica

Questo rimedio omeopatico è particolarmente indicato quando il raffreddore è accompagnato da mal di gola e naso ostruito.

Pulsatilla

Un  altro rimedio omeopatico molto conosciuto e utilizzato, la pulsatilla è indicata per quei tipi di raffreddore che provocano secrezioni non irritanti, perdita dell’olfatto e scarso appetito.

La pulsatilla è anche uno dei rimedi omeopatici indicati in caso di mal di gola.

Camphora

È uno dei rimedi omeopatici più adatti per i primi stadi di un’infreddatura.

Insomma, esistono un sacco di rimedi omeopatici per il raffreddore, che aiutano ad alleviarne i sintomi. In farmacia si trovano in vendita anche miscele specifiche formulate dalle aziende omeopatiche che dovrebbero risultare ancora più efficaci nella cura del raffreddore, oppure prodotti preventivi come gli integratori multivitaminici che favoriscono l’aumento delle difese immunitarie.

Potrebbero interessarti anche