1. Home
  2. Salute
  3. Medicina specialistica

Piede diabetico: cause, sintomi e cura

Chi trascura la glicemia persistente potrebbe andare incontro al piede diabetico: ecco come prevenirlo e come curarlo.

Medicina specialistica

Il piede diabetico appartiene a quelle patologie che si manifestano in coloro che, affetti da diabete, hanno trascurato la loro iperglicemia persistente. Tuttavia, esistono dei metodi per attuare una buona prevenzione e cura del piede diabetico. In questo articolo andremo a spiegare quali sono i sintomi di questa complicanza ed elencheremo dei preziosi suggerimenti che dovrebbero entrare a far parte dello stile di vita di tutti, per il benessere fisico del proprio corpo e, in particolare, dei piedi.

Piede diabetico: i sintomi

Il piede diabetico è una complicanza che può scaturire dalla grave malattia metabolica che affligge milioni di persone, causata da un deficit dell’ormone dell’insulina, il cui segno clinico più importante è l’elevata concentrazione nel sangue di glucosio (iperglicemia). Il malfunzionamento di questo ormone crea ulteriori problemi al diabetico, quali la neuropatia(che, in questo caso, provoca insensibilità al piede) e l’arteriopatia (che consiste in una cattiva circolazione del sangue nelle arterie, soprattutto negli arti inferiori).

In particolare la neuropatia è una patologia molto rischiosa, se non tenuta sotto controllo. Infatti, spesso, chi soffre di piede diabetico tende a non accorgersene, in quanto l’insensibilità non fa percepire il reale livello di dolore. Secondo la rivista The Journal of Clinical Investigation le ulcere ai piedi colpiscono il 15% dei diabetici ed, a volte, si manifestano in forme così gravi che l’84% di chi ne è colpito è costretto all’amputazione dell’arto.

Di conseguenze, chi è afflitto da diabete deve tenere sempre sotto stretto controllo i propri piedi. Ecco come fare a riconoscere i sintomi del piede diabetico.
Se sull’arto inferiore si manifestano i seguenti segnali è necessario avvisare il proprio medico e correre immediatamente ai ripari:

  • pelle secca
  • continuo prurito ai piedi
  • calli, duroni e vesciche
  • gambe stanche, dolenti e pesanti
  • il piede è affetto da micosi ungueale o piede d’atleta: ovvero la presenza di funghi, muffe o lieviti anche circoscritti in una sola unghia
  • Particolare difficoltà a camminare che costringe il piede a sopportare anomali ed esagerati carichi di lavoro con la conseguenza di ematomi da schiacciamento. A lungo andare, se non curati, possono ingenerare in ulcere.
  • Presenza di onicocriptosi, ovvero unghie incarnite che si verificano quando un angolo appuntito dell’unghia del piede penetra nella pelle provocando dolore, infiammazione ed arrossamento.
  • Febbre: uno dei primi sintomi indicante l’infezione in corso

Come fare una buona prevenzione e cura di queste lesioni al piede diabetico? Scoprilo nel seguente paragrafo.

Piede diabetico: cura e prevenzione

I consigli seguenti sarebbero da adottare non soltanto per la prevenzione e la cura del piede diabetico ma anche per mantenere sempre in perfetta salute i nostri arti inferiori. Per la prevenzione,innanzitutto, è buona norma tenere sotto controllo la glicemia ed avere una buona consapevolezza su come attuare una efficace igiene del piede, in modo tale da preservarne l’incolumità. Inoltre sarebbe utile seguire queste piccole ma fondamentali regole:

  • Utilizza sempre scarpe comode, come le scarpe in memory foam
  • Cambia spesso i calzini, almeno una volta al giorno
  • Quando tagli le unghie prediligi le limette alle forbici
  • Evita di camminare a piedi nudi
  • Non fare pediluvi prolungati e con l’utilizzo di sali perché disidratano la pelle
  • Prima di calzare delle scarpe nuove, ispeziona bene l’interno per evitare che ci siano dei corpi estranei che potrebbero danneggiare il piede
  • Non fumare, smetti di bere alcolici e segui una dieta bilanciata
  • Tieni la cute del piede sempre ben idratata con della crema (una pomata alla lanolina o alla vaselina è perfetta)
  • Non seguire consigli di amici e parenti di diabetici.Segui sempre le istruzioni del tuo medico

La cura di un piede diabetico che presenta ulcere gravi prevede la somministrazione di terapie che il medico ed il tuo podologo di fiducia ti sapranno somministrare con la debita attenzione. Questi trattamenti saranno fondamentali per evitare che il tuo piede vada in cancrena ed, in particolare prevedono la somministrazione di antibiotici, l’assunzione di antidolorifici e l’utilizzo di bende e garze sterili.

Per una cura efficace, spesso, il medico podologo consiglia di utilizzare uno stivaletto rigido (in fibra di vetro o gesso) che consente di camminare senza appoggiare l’arto inferiore, così da favorire la guarigione del piede diabetico. Se soffri di diabete è fondamentale sottoporti a controlli periodici per valutare lo stato dei tuoi piedi. Scegli ora di proteggerti. Non rimandare.

Potrebbero interessarti anche