1. Home
  2. Salute
  3. Chirurgia estetica

Mentoplastica additiva e riduttiva: tutte le differenze

La mentoplastica additiva o riduttiva è un intervento chirurgico che aiuta ad armonizzare l'ovale del viso. Ecco come si pratica, quali sono le differenze e quanto costa

Chirurgia estetica

Quando si osserva con attenzione la forma del viso, il mento sarà sicuramente uno dei dettagli che più verrà notato. Il motivo ci appare chiaro: è un elemento del volto rilevante se consideriamo il contorno facciale, e il suo essere più o meno armonioso verrà notato subito, specialmente di profilo. Può capitare di avere un mento sporgente o ancora il fastidioso doppio mento o all’opposto un mento quasi assente. Nei casi in cui quest’imperfezione influisca molto sulla psicologia e l’autostima della persona, è possibile ricorrere a un intervento di mentoplastica che ripristini l’armonia del viso, così come la rinoplastica.

In cosa consiste la mentoplastica? Quando viene consigliata e quando invece non è possibile? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Mentoplastica additiva o riduttiva: caratteristiche e differenze

Quando si parla di mentoplastica ci si riferisce in particolare a due tipologie di intervento:

  • la mentoplastica additiva (o di aumento)
  • la mentoplastica riduttiva

Queste due modalità, oltre che per la finalità si differenziano totalmente anche per la procedura e i costi.

Mentoplastica additiva

Quando il mento è quasi assente, oltre che creare un notevole scompenso estetico, potrebbe verificarsi un’importante problematica fisica come un’occlusione mascellare non corretta. Laddove si verifichino queste situazioni diventa importante procedere con un intervento di mentoplastica additiva.

La mentoplastica additiva, può essere eseguita in tre modalità:

  • avanzamento del mento e fissazione mediante l’utilizzo di una piccola vite chirurgica.
  • attraverso l’installazione di una piccola protesi. Le protesi per mentoplastica sono disponibili in tantissime varianti e realizzate con le migliori tecnologie. Le più moderni e avanzate vanno a sostituire l’osso portante e sono completamente biocompatibili,
  • mediante la genioplastica. Viene eseguita mediante osteotomia orizzontale della sinfisi mentoniera, nello specifico andando ad agire direttamente sull’osso scollandolo dalle mucose per poter rimodellare più agevolmente la forma del viso.

Chi ha dei dubbi sulla mentoplastica, e non è soggetto a scompensi del volto importanti, può procedere utilizzando il filler. Questo procedimento  impiegato anche per il lifting viso non chirurgico, di sicuro meno invasivo rispetto a un intervento di chirurgia estetica, non è però eterno in quanto viene lentamente assorbito dal nostro corpo e deve essere ripetuto mediamente ogni anno.

Mentoplastica riduttiva

Al contrario della mentoplastica additiva, si procede alla mentoplastica riduttiva nel caso in cui si abbia necessità di ridurre il volume del proprio mento. La mentoplastica riduttiva prevede un decorso dell’intervento meno invasivo: non sono previste cicatrici esterne poiché l’operazione viene eseguita all‘interno della bocca e precisamente mediante la fornice gengivale, vale a dire la zona di passaggio posta fra la mucosa della guancia e la zona più alta della gengiva libera. L’intervento infine si conclude con il fissaggio di una vite chirurgica.

Mentoplastica riduttiva e additiva: quali sono i costi?

Come per tutti gli interventi di chirurgia estetica più richiesti, a seconda del tipo di intervento i costi possono cambiare sensibilmente. Si parte da circa 280 euro per una mentoplastica con filler per arrivare a 2000-3000 euro circa per una mentoplastica additiva chirurgica.
Infine, per quello che riguarda la mentoplastica riduttiva il prezzo può salire e arrivare a toccare i 4000 euro.
In ogni caso sarà cura del tuo chirurgo estetico proporti la migliore soluzione che verrà valutata attentamente in seguito a un esame maxillofacciale. Per questo motivo è importante scegliere con cura il proprio specialista al fine di essere certi di affidare la propria salute al migliore dei professionisti.

Potrebbero interessarti anche