1. Home
  2. Salute
  3. Chirurgia estetica

Liposuzione addome: che cos'è, tempi di recupero e costi

La liposuzione dell'addome è uno degli interventi di chirurgia estetica più richiesti. Ecco quanto costa, come avviene e quando è consigliabile farla..

Chirurgia estetica

La liposuzione dell’addome è una procedura chirurgica estetica, che consente la rimozione delle cellule adipose in eccesso a livello addominale, specialmente quelle che tendono a persistere anche con un’intensa attività fisica e con una dieta per dimagrire in poco tempo.

Come si esegue la liposuzione addominale?

Solitamente, il chirurgo pratica 3 piccole incisioni (2 verso i fianchi ed una in prossimità dell’ombelico), lunghe non più di 5 millimetri, attraverso le quali viene introdotta una cannula chirurgica, che ha il compito di frantumare e di aspirare il grasso. Tale intervento viene eseguito al “buio”, poiché lo specialista non vede il campo operatorio. Per tale ragione, lo stesso deve possedere una conoscenza dettagliata dell’anatomia della zona da trattare.

La liposuzione dell’area addominale non richiede l’anestesia generale, ma esclusivamente la sedazione del paziente. Solo in caso di allargamento importante della zona interessata si può pensare di attuare l’anestesia epidurale. Negli ultimi anni ha preso piede anche la liposuzione dell’addome tramite laser, che viene effettuata in anestesia locale e consente di distruggere la membrana cellulare e di eliminarne il contenuto.

Liposuzione addome: quali sono i tempi di recupero?

Per la liposuzione dell’addome il post operatorio può prevedere gonfiore, ecchimosi ed edemi della zona traumatizzata. Il bendaggio compressivo attuato dal chirurgo per proteggere l’area operata deve essere mantenuto per almeno una settimana.

Tuttavia, già il giorno successivo il paziente può essere operativo, purché limiti l’attività fisica per almeno 15 giorni. Inoltre, è fondamentale che assuma farmaci antibiotici ed antinfiammatori specifici ed eviti di esporsi al sole, fino a quando l’edema non si sarà completamente riassorbito.

Dopo l’intervento di liposuzione addominale i risultati sperati giungono dopo alcuni mesi, poiché la cute, dopo la scomparsa del gonfiore tende a sfiancare, e necessita di parecchio tempo per retrarsi. Tuttavia, una volta raggiunto il risultato estetico definitivo questo è permanente, a patto che ci si impegni ad alimentarsi in modo sano e a fare esercizio costante.

É fondamentale sottolineare che per la liposuzione dell’addome i rischi previsti sono estremamente ridotti, poiché i chirurghi che praticano tale trattamento devono essere altamente qualificati e possono attuare l’intervento solo se l’aspirazione dell’adipe è superiore al 3-5% del peso corporeo. Inoltre, in caso di donne che hanno partorito da poco, gli specialisti, se seri e professionali, devono far loro attendere almeno 6-9 mesi dalla fine dell’allattamento prima di intervenire.

I costi previsti per la liposuzione dell’addome

Per quanto riguarda la liposuzione dell’addome il prezzo è un fattore molto importante, che deve essere valutato a priori. Tuttavia, prima di definire il costo dell’intervento è fondamentale attuare un consulto con il chirurgo plastico, al fine di valutare la fattibilità della procedura, la quantità di adipe da rimuovere e la modalità di intervento.

Molto dipende dalla struttura di riferimento e dallo specialista prescelto. In generale si può affermare che la liposuzione addominale ha un costo non inferiore ai 2.500 euro per accumuli di grasso non troppo consistenti, mentre può arrivare a 5.000 euro qualora si debba attuare un rimodellamento addominale complesso.

Il prezzo pagato dal paziente per l’intervento include tutte le voci di spesa, ovvero: il costo del chirurgo estetico, dell’anestesista, dell’equipe chirurgica, della sala operatoria, della medicazione ed dei successivi controlli.

Potrebbero interessarti anche