1. Home
  2. Salute
  3. Fisioterapia

Lesione al ginocchio: come riconoscerla e curarla

Le lesioni al ginocchio possono interessare parti differenti: impariamo a riconoscere le diverse tipologie di lesione e vediamo come intervenire

Fisioterapia

Il ginocchio può essere considerato una delle articolazioni più importanti del nostro corpo. Situato nella parte centrale della gamba esso funge da giunzione tra la coscia e il polpaccio e permette di svolgere numerosi movimenti alle gambe.

Correre, piegarsi o sedersi diventerebbero delle attività impossibili senza le ginocchia. Proprio per la loro funzione centrale all’interno del corpo umano e le continue sollecitazioni che subiscono quotidianamente queste articolazioni sono soggette a traumi e lesioni come lo stiramento muscolare.

Vediamo quali sono le lesioni più comuni.

Lesione al legamento crociato

Tra le lesioni al ginocchio più comuni troviamo quelle al legamento crociato. Sono quattro i principali legamenti del ginocchio:

  • Collaterale mediale;
  • Collaterale laterale;
  • Crociato anteriore;
  • Crociato posteriore.

Il loro compito è quello di stabilizzare l’articolazione per permettere il movimento, quando uno di questi si lesiona diventa difficile compiere anche le attività più semplici.

In particolare, la lesione al legamento crociato anteriore (LCA) è molto frequente sia nelle persone che praticano sport sia negli individui sedentari e, nella maggior parte dei casi, è dovuta alla distorsione del ginocchio, da non confondere con lo strappo muscolare. Questo legamento svolge la funzione primaria di impedire lo spostamento in avanti della tibia rispetto al femore.

Meno comune, ma comunque frequente è la lesione al crociato posteriore (LCP). Rispetto al legamento crociato anteriore, con il quale agisce in sinergia, il crociato posteriore ha un diametro quasi doppio ed è la struttura più robusta del ginocchio.

Questo legamento si lesiona di solito in seguito a traumi al ginocchio violenti come una caduta o un incidente oppure traumi possibili durante l’attività sportiva, soprattutto la corsa, ragion per cui prima di cimentarsi con qualsiasi sport bisognerebbe fare un adeguato riscaldamento sportivo.

Lesione al menisco

Oltre ai legamenti esiste un’altra struttura importante soggetta a traumi e lesioni: il menisco. Il termine “menisco” viene usato in riferimento alla cartilagine del ginocchio, ma in realtà questa articolazione è costituita da un menisco mediale e uno laterale.

Questi due dischi a forma di mezzaluna sono situati tra femore e tibia e hanno diverse importanti funzioni:

  • Garantiscono il ripristino della congruenza tra le articolazioni;
  • Ammortizzano le sollecitazioni a cui l’articolazione è sottoposta continuamente;
  • Disperdono il peso del corpo e riducono l’attrito durante il movimento.

Movimenti incontrollati, sforzi eccessivi, attività sportiva frequente o la degenerazione progressiva dovuta all’età sono tra le principali cause di lesioni al menisco e la terapia prevede di solito un intervento in minima parte invasivo.

Sintomi più comuni

Abbiamo visto solo alcune tra le possibili lesioni al ginocchio, ma in generale i sintomi più comuni sono:

  • Dolore;
  • Gonfiore;
  • Presenza di ematomi o rossori;
  • Limitazione nei movimenti;
  • Instabilità;
  • Rigidità del ginocchio.

In caso presentassi uno di questi sintomi la prima cosa da fare immediatamente è rivolgersi a un ortopedico specializzato che sarà in grado di formulare una diagnosi più specifica. È fondamentale eseguire un esame accurato e fare un’anamnesi scrupolosa. Probabilmente sarà necessario eseguire esami più specifici come la risonanza magnetica o i raggi X per capire meglio il problema.

Se credi di avere una lesione al ginocchio scopri subito il medico ortopedico più vicino a te grazie a PagineGialle. Sul nostro portale troverai subito indirizzi, numeri di telefono e altre informazioni utili per trovare un professionista specializzato pronto a eseguire un esame approfondito.

Potrebbero interessarti anche