1. Home
  2. Salute
  3. Ottica

Occhiali o lenti a contatto? Come orientarsi nella scelta

Sono meglio le lenti a contatto oppure gli occhiali? Ecco pro e contro di entrambi e come scegliere al meglio in base alle proprie esigenze

Ottica

Un dilemma piuttosto comune, tra chi non possiede una vista perfetta, riguarda la scelta tra le lenti a contatto e gli occhiali. Entrambe le soluzioni presentano pro e contro, per questo motivo non esiste una risposta univoca. Se per alcune persone le lenti a contatto giornaliere sono la decisione migliore, per altre potrebbero essere più adatti gli occhiali da vista.

Cerchiamo di fare chiarezza, per capire quando è consigliabile utilizzare le une e quando invece le altre.

Vantaggi e svantaggi degli occhiali da vista

Gli occhiali sono uno strumento molto antico, utilizzato da quasi 1000 anni per correggere i difetti della vista. Tuttavia rispetto al passato sono stati compiuti molti passi in avanti, infatti oggi è possibile trovare in commercio modelli moderni e giovanili, che oltre a un design accattivante delle montature, offrono un’eccellente comodità e sono poco ingombranti. Lo stesso vale per le lenti degli occhiali, sempre più sottili e performanti, adatte alla fisionomia del viso.

Tra i vantaggi degli occhiali da vista ci sono:

  • la semplicità di utilizzo,
  • la libertà di usarli soltanto quando strettamente necessario,
  • non causano problemi di irritazione agli occhi, fastidi,
  • non richiedono l’uso di liquidi idratanti, necessari con le lenti a contatto.

Si possono acquistare occhiali da vista completamente personalizzati, realizzati in base alle proprie esigenze visive e allo stile di vita, con lenti innovative come i modelli a scurimento automatico oppure le lenti fotocromatiche.

Allo stesso tempo gli occhiali vanno puliti regolarmente, sono delicati, infatti possono rompersi facilmente qualora dovessero cadere in terra, lasciano segni sul naso dopo alcune ore e rischiano di appannarsi, soprattutto quando si passa rapidamente da un ambiente riscaldato a uno freddo. Oltre a ciò per un modello di buona qualità bisogna spendere un po’, altrimenti la resa visiva rischia di non rispecchiare il risultato sperato.

Lenti a contatto: pro e contro

Nella disputa se si veda meglio con gli occhiali o con le lenti a contatto, spesso quest’ultime sono giudicate come la soluzione migliore soprattutto se giornaliere. Sicuramente i vantaggi delle lenti a contatto sono innumerevoli:

  • non incidono sull’estetica del volto,
  • offrono una vista nitida senza particolari alterazioni,
  • possono correggere difetti visivi mirati,
  • hanno un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Inoltre, rispetto agli occhiali da vista, assicurano una vista laterale senza curvature o deformazioni. Naturalmente le lenti a contatto hanno anche alcuni svantaggi.

Ad esempio non a tutti ne rimane agevole l’applicazione, bisogna mantenerle idratate, sono soggette alla secchezza soprattutto in inverno e possono irritare gli occhi. Le lenti a contatto richiedono anche un periodo di adattamento, durante il quale può capitare che causino infezioni, oscuramenti momentanei della vista e reazioni allergiche. Tuttavia rimangono uno strumento molto apprezzato, specialmente dai più giovani.

Occhiali o lenti a contatto: quale scegliere

La scelta tra le lenti a contatto e gli occhiali da vista dipende da alcuni fattori. Innanzitutto bisogna considerare il proprio stile di vita, le esigenze personali e il risultato che si vuole ottenere.

Le lenti a contatto ad esempio sono più adatte agli sportivi, a chi ha una vita attiva e segue un ritmo frenetico, oppure a persone che svolgono professioni particolari, dove gli occhiali da vista potrebbero creare qualche problema, anche se ormai esistono occhiali specifici anche per chi fa sport.

Si tratta ad esempio delle forze di polizia, dei pompieri e di chi lavora sulle barche. Inoltre le lenti a contatto sono più indicate per risolvere problemi specifici della vista, come le miopie di grado elevato, oppure da usare in seguito a interventi chirurgici, come le operazioni alla cataratta. Soffrono meno anche gli sbalzi climatici, garantiscono una visione periferica più ampia e una vista naturale sempre a fuoco, con un mantenimento dello spazio visivo più stabile e dettagliato.

Gli occhiali da vista invece sono consigliati per chi soffre di lievi disturbi della vista che non richiedono una correzione continua ma limitata ad alcune funzionalità, come la lettura o la guida.

Rappresentano una soluzione valida anche per chi lavora al computer, perché permettono di controllare leggere miopie e stancare meno gli occhi, mentre nelle ore di relax possono essere tolti agilmente.

La decisione finale comunque dipende da due aspetti, la preferenza personale e il parere dell’oculista. Ciò che può essere meglio per una persona potrebbe non esserlo per un’altra, quindi è necessario valutare ogni singolo caso individualmente.

La scelta tra occhiali da vista e lenti a contatto deve essere presa con coscienza, rivolgendosi a un professionista per valutare i pro e contro di ogni soluzione in maniera imparziale. È fondamentale scegliere un rimedio che assicuri una vista adeguata, senza creare fastidi e offrendo una qualità di vita ottimale.

Potrebbero interessarti anche