1. Home
  2. Salute
  3. Ottica

Lenti a contatto giornaliere: come e quando utilizzarle?

Quando utilizzare le lenti a contatto giornaliere e che differenze ci sono con quelle mensili?

Ottica

Le lenti a contatto giornaliere monouso, oltre ad essere una soluzione molto comoda per avere una visione a tutto campo, cosa che la montatura degli occhiali non permetterebbe, e per correggere problemi di vista quali astigmatismo, miopia e presbiopia, sono molto più sicure ed igieniche rispetto alle altre lenti in commercio: non richiedono, infatti, manutenzione, contenitori e liquidi appositi.

Adatte, in particolare, a sportivi, a chi viaggia regolarmente e a chi fa un uso prolungato del proprio computer, le lenti a contatto giornaliere si indossano al mattino e si buttano via alla sera: andrebbero usate, infatti, per un massimo di otto ore al giorno, non di più, così da evitare infezioni batteriche. Scopri in questo articolo quali sono le lenti a contatto giornaliere migliori ed il loro prezzo.

Lenti a contatto monouso, quindicinali e mensili: cosa cambia?

Le lenti a contatto monouso giornaliere, oltre ad essere più sicure rispetto a quelle quindicinali o mensili, sono perfette per chi ha gli occhi molto delicati, soggetti particolarmente ad arrossamenti ed infezioni. Tuttavia, a differenza delle altre, non riescono a correggere tutti i difetti visivi: la scelta è, infatti, limitata.

Il costo, inoltre, è superiore rispetto ad esempio alle lenti mensili. Nonostante ciò, rappresentano la soluzione ideale per chi ne fa un uso regolare, ma discontinuo: ad esempio per chi fa sport, per le donne che utilizzano molto make up per gli occhi, per i giovani che vogliono indossarle in determinati eventi o appuntamenti, per chi ha la necessità di toglierle e rimetterle più volte durante l’arco intero della giornata.

Le lenti a contatto giornaliere, come quelle quindicinali e mensili, necessitano, comunque, di una particolare attenzione quando vengono inserite o estratte dagli occhi. Esse vanno sempre messe e tolte dopo aver lavato bene le mani con acqua e sapone. Non bisogna, inoltre, mai maneggiarle con le mani bagnate: il contatto con l’acqua, che potrebbe contenere dei batteri, rappresenta un fattore di rischio per le lenti a contatto e per i propri occhi.

Molti si chiedono, inoltre, se le lenti a contatto monouso si possono riutilizzare, un po’ come si fa con quelle quindicinali e mensili. La risposta è assolutamente no. Trascorsa la giornata devono essere buttate perché diventano delle vere e proprie coltivazioni di batteri, creando irritazioni, infezioni e problemi più gravi ai propri occhi, seppur si utilizzino appositi liquidi per conservarle.

Lenti a contatto giornaliere. Quali sono le migliori?

Vuoi sapere quali sono le lenti a contatto giornaliere migliori e tra le più popolari ? In commercio esistono molte marche di lenti e ciascuna ha delle caratteristiche uniche che possono renderle più o meno adatte a te.

Quando, per le prime volte, proverai ad indossare diverse marche di lenti a contatto giornaliere, l’oculista ti aiuterà a scegliere quelle che meglio si conformano al tuo occhio: la curva base della lente, ovvero la curva principale sulla superficie superiore, è infatti molto importante. Nonostante la maggior parte delle lenti a contatto monouso presenti una curva base media che si adatta a qualsiasi tipo di occhio, potrebbe essere necessario un modello che abbia una curva base più o meno piatta. Stessa cosa vale per il diametro delle lenti: in base alla forma del tuo occhio potrebbero essere necessarie delle lenti a contatto giornaliere che abbiano un diametro più grande rispetto alle altre.

Per sapere con sicurezza quali sono le lenti a contatto giornaliere migliori per il tuo occhio, l’unico modo è quello di prenotare una visita specialistica da un oculista.

Quanto costano delle lenti a contatto giornaliere?

I prezzi delle lenti a contatto giornaliere sono superiori rispetto a quelle mensili e quindicinali, tuttavia rimangono la soluzione preferita per molte persone, vista l’assenza di manutenzione e la grande flessibilità. I prezzi variano dai 20 euro fino a 35/40 euro a pacchetto, in base alla qualità ed alla azienda produttrice.

Sicuramente, seppur ci sia da preventivare una spesa media di 250 euro annuali in lenti a contatto giornaliere, i benefici derivanti dall’utilizzo di queste sono molti, rispetto al portare sempre gli occhiali da vista. I vantaggi includono un migliore campo visivo, una migliore visione periferica ed il non doversi preoccupare continuamente che gli occhiali possano cadere in terra e rompersi, soprattutto da parte di chi pratica sport. Inoltre, per chi non ha paura di osare, sono disponibili in commercio delle lenti a contatto colorate, perfette per un’occasione particolare o divertente.

Potrebbero interessarti anche