1. Home
  2. Salute
  3. Ottica

Lenti a contatto colorate: cosa c'è da sapere

Vorresti cambiare il colore dei tuoi occhi? Renderli più, chiari, scuri, misteriosi? Puoi farlo, utilizzando delle lenti a contatto colorate. Scopri come indossarle

Ottica

Le montature degli occhiali da vista ti danno fastidio e, inoltre, hai sempre sognato occhi di un colore diverso dai tuoi? Puoi “cambiarlo” grazie alle lenti a contatto colorate, che però, non sono esattamente come un colorante per capelli, perché si applicano a una parte molto delicata del nostro corpo: gli occhi. Prima che tu vada ad acquistarle, vogliamo darti qualche consiglio sulle tipologie che si trovano in commercio e su come vanno utilizzate.

Continua a leggere, e scoprirai tutto quello che ti serve sapere sulle lenti a contatto cosmetiche colorate!

Cosa sono le lenti a contatto colorate?

Le lenti a contatto colorate sono delle lenti a contatto specifiche per uso cosmetico, che servono a modificare il colore degli occhi della persona che le indossa. Ne esistono di diverse tipologie che andremo ad analizzare più avanti, ma la distinzione più importante da fare è sicuramente quella tra:

  •  lenti a contatto colorate non graduate. Hanno solo una funzione estetica, servono per modificare il colore degli occhi e sono adatte per coloro che non hanno problemi di vista;
  •  lenti a contatto colorate graduate. Oltre a modificare il colore degli occhi, servono anche a correggere i difetti visivi, come la miopia. Pertanto sono adatte a chi ha problemi alla vista e indossa regolarmente delle lenti a contatto giornaliere o degli occhiali da vista.

Come sono fatte?

Le lenti a contatto colorate con effetto naturale sono progettate per modificare il colore dell’iride, la parte dell’occhio che circonda la pupilla, che è composta da nervature con tanti puntini colorati, la cui tonalità varia da persona a persona. Osservandole, ci si accorge che solo la parte esterna, quella che va a sovrapporsi all’iride, è colorata. La parte interna, quella che si sovrappone alla pupilla, è di colore trasparente, come una normale lente a contatto da vista.

Quali sono i tipi di lenti a contatto colorate?

Di lenti a contatto colorate ne esistono diverse tipologie. Ecco quali sono le più comuni:

  • lenti a contatto colorate opache. Le lenti a contatto colorate opache sono la varietà più ͞coprente͟, in quanto il colore non è semitrasparente o trasparente, ma è una tinta unita che modifica completamente il colore degli occhi;
  • lenti a contatto colorate semiopache. Le lenti a contatto colorate semiopache sono una via di mezzo tra le lenti a contatto opache e quelle riflessanti. Sono particolari lenti a contatto che riescono anche a schiarire gli occhi scuri, esattamente come accade con le lenti a contatto opache, ma hanno una sfumatura maggiore verso la pupilla;
  •  lenti a contatto colorate riflessanti. Sono lenti a contatto trasparenti, con riflessi colorati, che non modificano radicalmente il colore dell’occhio ma gli conferiscono sfumature particolari e lo fanno sembrare più grande;
  • lenti a contatto colorate custom (o personalizzate). Sono lenti a contatto opache totalmente personalizzabili, che hanno un costo piuttosto elevato rispetto a quelle standard che si trovano in commercio.

Lenti a contatto colorate: come utilizzarle?

Le lenti a contatto colorate, sia graduate che non, vanno utilizzate esattamente come le normali lenti a contatto, con le stesse precauzioni e cautele. Prima di indossarle, perciò, è bene sottoporsi a una visita oculistica, per verificare di essere idonei a portarle. Quando le si acquista, bisogna anche assicurarsi che abbiano la giusta gradazione (se si hanno problemi alla vista) e la giusta grandezza.

Esistono, infatti, lenti a contatto colorate di varie grandezze, per adattarsi ai diversi tipi di occhi. Se non sono della grandezza giusta, infatti, la parte colorata, specialmente di quelle opache, potrebbe ostruire la vista. Come le lenti a contatto classiche, anche quelle colorate non vanno indossate quando si hanno gli occhi irritati o in caso di congiuntivite allergica e, assolutamente, non si devono utilizzare quelle di un’altra persona.

Manutenzione e pulizia

Anche le lenti a contatto colorate vanno pulite e disinfettate come le normali lenti a contatto da vista, pertanto devono essere pulite e conservate con i prodotti specifici per la cura delle lenti. Se se ne fa un uso sporadico, è meglio optare per quelle giornaliere. Questo aspetto è fondamentale per non rischiare di irritare l’occhio e incorrere in patologie più gravi come il nervo ottico infiammato.

Lenti a contatto colorate: costo

Di lenti a contatto colorate ce ne sono di tanti tipi e prezzi diversi. Il prezzo varia sia in funzione della tipologia di lente (opaca, semiopaca, riflessante), sia in funzione della periodicità (giornaliera, settimanale, quindicinale, mensile, trimestrale).
Indicativamente, il costo delle lenti a contatto colorate va dai 13 al 40 euro. Se hai deciso di rinnovare il tuo look, divertendoti a cambiare il colore dei tuoi occhi, contatta il tuo ottico di fiducia e scegli le lenti a contatto colorate più adatte a te.

Potrebbero interessarti anche