1. Home
  2. Salute
  3. Fisioterapia

I rimedi efficaci per i dolori da cervicale infiammata

La cervicale infiammata dà una serie di disturbi assolutamente spiacevoli. Ecco come prendersene cura senza aggravare il problema e assumere per forza dei farmaci

Fisioterapia

La cervicale infiammata o cervicalgia è un disturbo piuttosto comune e altrettanto fastidioso e, in alcuni casi, addirittura invalidante. L’infiammazione può sopraggiungere per diversi motivi e diverse cause e, per trovare sollievo, è necessario adottare una serie di rimedi e accorgimenti. Non si tratta, il più delle volte, di un disturbo grave, ma i sintomi possono essere anche violenti e invalidanti e, per questo, richiedono un trattamento tempestivo così come accade per l’infiammazione del nervo sciatico.

Cause della cervicale infiammata

Le cause dell’infiammazione dei muscoli cervicali sono molteplici:

  • Colpo di frusta: un incidente stradale come il tamponamento, che prescrive l’uso del collare, influisce sulla cervicale e schiacciando i muscoli causa infiammazione, difficoltà per il passaggio dell’ossigeno e spiacevoli conseguenze;
  • Artrosi: l’artrosi cervicale, a differenza dell’incidente stradale, è una patologia che consiste in lesioni degenerative della cartilagine articolare;
  • Traumi e movimenti sbagliati: uno sforzo eccessivo in palestra, un movimento brusco o una nuova posizione come quella china sulla scrivania possono causare l’infiammazione.

Sintomi della cervicale infiammata

Si riconosce la cervicalgia per una serie di sintomi che, sommati, creano il quadro generale da sottoporre sempre e comunque all’attenzione di un medico.

I sintomi consistono in:

  • Dolore al collo: il dolore è forte e tende a concentrarsi nella parte posteriore e superiore, proprio dove si trova l’attaccatura che collega alla nuca. Ma è frequente che l’algia si irradi alle braccia, alle spalle e in alcuni casi anche alla schiena;
  • Vertigini: i muscoli infiammati determinano un’artrosi cervicale che impedisce il corretto passaggio dell’ossigeno e va a ledere i centri dell’equilibrio. Durante un attacco di cervicale si sentiranno forti vertigini, si avrà anche l’impressione che, come si suol dire, “giri tutta la stanza” con conseguenti stati d’ansia e possibili attacchi di panico;
  • Nausea: l’infiammazione cervicale provoca anche nausea, sempre collegata alla perdita dell’equilibrio;
  • Problemi all’udito e ronzio all’orecchio: come nausea e vertigini, è sempre un effetto della perdita di equilibrio e della sensazione di formicolio;
  • Mal di testa
  • Debolezza diffusa

Rimedi per i dolori cervicali

Ci sono diversi rimedi per la cervicale infiammata.

Rimedi naturali

Esistono rimedi naturali che si dimostrano davvero efficaci contro questa spiacevole sensazione.

  • Termoterapia: un cuscino elettrico caldo o la tradizionale boule, oppure ancora un asciugamano pieno di noccioli di ciliegia riscaldati si traducono in una delle terapie più efficaci da applicare sulla zona dolente. Il calore rilassa i muscoli e dà una sensazione di benessere.
  • Oli essenziali: anche alcuni oli essenziali come il tea tree, di riso o lavanda aiutano a rilassare la zona e danno un certo sollievo;
  • Arnica: l’arnica può dimostrarsi una cura efficace nel combattere i dolori cervicali;
  • Yoga e Pilates: sport leggeri e non troppo impegnativi per i muscoli come yoga o pilates, o meglio ancora piloga, aiutano a rilassare la zona e a prevenire le infiammazioni;
  • Burro di Karité: un leggero massaggio sulla zona dolente con una spalmata di burro di Karité aiuta a combattere l’infiammazione.
  • Utilizzare i cuscini anti-cervicale.

Farmaci contro l’infiammazione cervicale

Ci sono anche una serie di farmaci che, pur non dimostrandosi risolutivi sul lungo periodo, aiutano ad alleviare i sintomi del dolore cervicale.

  • FANS: dall’ibuprofene al paracetamolo al naproxene, questi principi attivi aiutano a calmare il dolore in attesa di intraprendere un trattamento più risolutivo;
  • Cortisonici: aiutano a combattere l’infiammazione ai nervi del collo;
  • Miorilassanti: sciolgono le tensioni muscolari;
  • Farmaci contro le neuropatie: da assumere aumentando e poi scalando progressivamente la dose.

Rimedi a lungo termine

Per provare a combattere un’infiammazione cervicale ricorrente si può anche ricorrere a trattamenti più orientati a curare il disturbo sul lungo periodo:

  • Sport come yoga e pilates
  • Massaggi fisioterapici mirati (come la massoterapia)
  • Ultrasuoni
  • Agopuntura
  • Esercizi di rotazione del collo
  • Interventi chirurgici (solo in casi estremi, come la presenza di un’ernia).

Potrebbero interessarti anche