1. Home
  2. Salute
  3. Dieta e benessere

Golden Milk per dimagrire: cos’è, come si prepara e i benefici

Il latte d’oro è il nuovo trend delle celebrities per tornare in forma. Scopri di più su questa bevanda salutare e gustosa

Dieta e benessere

Il golden milk, o latte d’oro, è una bevanda che trae origine dalla medicina ayurvedica. Il suo ingrediente principale, la curcuma, in particolare, è una spezia dalle note proprietà salutari, che viene consigliata soprattutto per chi ha problemi muscolari o articolari, ma anche per coloro che hanno voglia di dimagrire.

Vediamo, quindi, quali sono i suoi benefici e le controindicazioni del golden milk, così da capire quando berlo. Inoltre scopriamo la ricetta segreta per la sua preparazione.

Golden Milk: benefici e controindicazioni

Detto anche zafferano delle Indie, la curcuma possiede un principio bioattivo, la curcumina che rende il golden milk un vero concentrato di proprietà salutari e di benessere. Eccone alcune delle tante:

  • Proprietà analgesiche e antinfiammatorie;
  • Rafforzamento delle difese immunitarie;
  • Lotta ai radicali liberi che invecchiano le cellule;
  • Proprietà antibatteriche e antivirali. Il golden milk si rivela molto utile per combattere i malanni stagionali, come febbre, raffreddore e tosse;
  • Proprietà antitumorali e anti cancro;
  • Proprietà depurative: il fegato viene aiutato nello smaltimento delle tossine e il golden milk aiuta chi soffre di malattie epatiche.

Il golden milk si rivela davvero utile anche per dimagrire. Sono molte le star che utilizzano questa bevanda per la loro silhouette: questa bevanda, infatti, attiva il metabolismo e sgonfia l’addome.

Quando berlo per avere un bel fisico in poco tempo? Basta bere una tazza al giorno per 30/40 giorni e i risultati si inizieranno a vedere fin da subito. Questa bevanda drenante, utile anche per una dieta depurativa post vacanze, se assunta quotidianamente, non fa bene solo alla linea, ma anche al corpo e alla pelle, rendendoli più tonici e in forma.

Tuttavia, esistono delle controindicazioni, come per ogni bevanda assunta in eccesso. In particolare, se soffri di problemi alla cistifellea o alle vie biliari, è opportuno limitarne l’assunzione e chiedere preventivamente al proprio medico un parere a riguardo. L’abuso di golden milk può portare a problemi a livello gastrico, a nausea e diarrea. Particolare attenzione, inoltre, devono porre le donne in gravidanza o in allattamento, in quanto la curcuma potrebbe avere spiacevoli effetti negativi.

Golden Milk: la ricetta per una bevanda gustosa e sana

Prima di preparare il golden milk, puoi preparare, in maniera molto veloce, la pasta di curcuma. Bastano ¼ di tazza di curcuma in polvere, mezzo bicchiere di acqua e un po’ di pepe. Questi ingredienti vanno mescolati in un pentolino, da mettere sul fuoco. Una volta che il composto avrà raggiunto una consistenza spessa, fai raffreddare la pasta di curcuma e mettila in frigorifero (generalmente si conserva per circa 40 giorni).

A questo punto puoi passare alla preparazione del golden milk. Utilizza i seguenti ingredienti:

  • 1 tazza di latte vegetale (di riso, di cocco o di soia);
  • 1 cucchiaino di olio di mandorle, oppure olio di cocco;
  • 1 o 2 cucchiaini di pasta di curcuma
  • un pizzico di zenzero

Unisci gli ingredienti in un pentolino e mescola bene sul fuoco per riscaldare: non far bollire, ma rendi il golden milk leggermente caldo. In alternativa, puoi tranquillamente berlo a temperatura ambiente. Una volta pronto puoi gustarlo in tutta la sua bontà. Ricorda di non esagerare con le porzioni, per evitare effetti collaterali.

Potrebbero interessarti anche