1. Home
  2. Salute
  3. Chirurgia estetica

Come proteggere le cicatrici dall'esposizione ai raggi del sole?

Come sapere quando e se una cicatrice può essere esposta al sole? Scopri qui tutto quello che c'è da sapere sull'esposizione delle cicatrici ai raggi solari

Chirurgia estetica

Con l’estate che arriva viene voglia di scoprirsi e indossare abiti che rivelano la pelle. Ma come bisogna comportarsi nel caso in cui ci troviamo a convivere con una cicatrice relativamente fresca? Che sia stato un piccolo incidente, un intervento chirurgico o una ricucitura in guarigione da procedura estetica o plastica, le cicatrici sono una parte molto delicata della pelle che dovrebbe essere sempre motivo di attenzione e cura.

Le cicatrici possono stare al sole? Quanto fa male esporle al sole, specialmente per periodi di tempo prolungati come quando siamo in costume da bagno? Abbiamo raccolto pareri degli esperti, i quali sono tutti concordi sui pericoli dell’esposizione al sole delle cicatrici, soprattutto di quelle chirurgiche.

Esposizione al sole delle cicatrici: cosa fare?

In linea di massima, cicatrici e sole non costituiscono un binomio vincente e dovrebbero generalmente tenersi a debita distanza. Proteggi le tue ferite dai raggi UV, anche quelli derivanti da abbronzatura da lettino. 

Le cicatrici hanno cause differenti. Quelle che derivano da interventi di chirurgia, anche estetica, non dovrebbero mai venire esposte al sole prima dei tempi prescritti dal medico o dal chirurgo. Questo significa che dovrebbero passare dai 2 ai 6 mesi prima che il tessuto cicatriziale possa essere nuovamente esposto alla luce del sole. L’esposizione diretta può infatti provocare iperpigmentazione e rallentare o compromettere la guarigione della cicatrice.

Si raccomanda di indossare un copricostume, una maglietta o un vestito per proteggere l’area in questione. Quando la cicatrice risulta essere abbastanza piccola, si può ricorrere anche a un cerotto. In questo modo, non è necessario rinunciare al mare! Attenzione anche ai filler, alla biostimolazione e ai trattamenti laser, i quali possono creare infiammazioni che col sole tenderanno ad aggravarsi.

Cicatrice bianca o rossa?

È importante fare distinzione tra cicatrici bianche e rosse: le prime possono essere esposte al sole poiché da considerarsi quasi completamente guarite. Quelle ancora rosse, invece, dovrebbero essere protette dai raggi solari poiché ancora nella fase iniziale di rimarginazione.

Protezione solare sulle cicatrici?

Le cicatrici, come anche il resto del corpo, dovrebbero sempre essere opportunamente protette da creme solari. Esistono prodotti specifici per proteggere il tessuto cicatriziale dai tutte le radiazioni ultraviolette, tra cui UVA corti e lunghi e UVB. Prediligere gel o spray con qualità waterproof SPF 50 e ripetere l’applicazione con frequenza: è sempre meglio abbondare.

Chi pratica sport dovrebbe sospendere le attività più faticose per tuto il periodo di tempo necessario alla guarigione della ferita: movimenti sbagliati potrebbero infatti rallentare o causare problemi alla guarigione.

Potrebbero interessarti anche