1. Home
  2. Salute
  3. Medicina specialistica

Eritema solare: sintomi, cura e come prevenirlo

Un eritema solare deve essere trattato con un rapido intervento: ecco quali sono i sintomi, le cause e i modi giusti per prevenire questo fastidioso problema della pelle

Medicina specialistica

L’estate è una delle stagioni più attese dell’anno, ma dev’essere affrontata nel modo giusto, curando la propria pelle in modo adeguato. Chi non usa quotidianamente creme efficaci e nutrienti come la crema alla bava di lumaca e al mare non predilige l’utilizzo di creme protettive, trascorrendo comunque un eccessivo numero di ore al sole, rischia di incappare in un fastidioso problema della pelle, il famoso eritema solare.

Ma che cos’è e come si può curare? Ecco tutto quello che bisogna sapere per risolvere il problema e imparare a prevenirlo.

Eritema solare: tutto quello che bisogna sapere

L’eritema solare è una scottatura o ustione dovuta ad un’eccessiva e prolungata esposizione al sole e ai raggi UV (ultravioletti), in assenza di un’adeguato o sufficiente fattore di protezione solare. Purtroppo tantissime persone, entusiaste per l’arrivo dell’estate, si dimenticano di curare la propria pelle in modo adeguato, pensando di poter evitare qualsiasi tipo di problema.

In realtà, i sintomi dell’eritema solare sono molto facili da riconoscere e compaiono circa dopo 6-12 ore dall’esposizione al sole: tra i principali spiccano l’arrossamento della pelle, le bolle, le vescicole, l’estrema sensibilità al tatto, il fastidioso prurito, l’esfoliazione e la secchezza cutanea. Una volta che si è individuata la tipologia di problema, è necessario intervenire in modo immediato per risolvere questo fastidio: esistono molti rimedi naturali per l’eritema solare, alcuni tramandati di generazione in generazione.

Per avere un primo sollievo si può procedere con i bagni in acqua tiepida e amido di riso: il primo rossore e il prurito verranno attenuati. Dopo si può procedere o stendendo sulla pelle infiammata un decotto di foglie di lattuga che presenta proprietà lenitive e antiinfiammatorie molto apprezzate, oppure un impacco a base di camomilla tiepida che favorisce la rigenerazione della cute.

Oltre ai rimedi naturali, esistono anche dei rimedi farmacologici per l’eritema solare: ovviamente in questo caso come prima cosa è necessario chiedere il consulto del proprio medico di base per una visita dermatologica e per l’assunzione di farmaci specifici. Il medico prescriverà farmaci con principio attivo a base di lidocaina e benzocaina, accompagnati al paracetamolo o all’aspirina in caso di febbre.

La cura per l’eritema solare, che sia naturale o farmacologica, deve essere attuata in modo tempestivo, cercando di evitare che la situazione si aggravi come nel caso dell’arrivo della febbre. Nonostante molti tendano a sottovalutare questo tipo di problema, al giorno d’oggi si sa quanto sia importante proteggere la propria pelle, per evitare che il danno possa essere più serio in futuro. Una volta curato l’eritema solare, ricordarsi di proteggere la pelle e nutrirla quotidianamente con un’efficace skin-care routine.

Come prevenire un eritema solare

Dopo aver analizzato sintomi e cura, è importante sapere come prevenire un eritema solare: per farlo basta seguire alla lettera una serie di consigli. La prima cosa da fare è tenere conto della capacità di resistenza
all’esposizione al sole della propria pelle. Per questo motivo bisogna cercare di non esagerare con esposizioni al sole eccessivamente prolungate ed è necessario trascorrere del tempo all’ombra, soprattutto nelle ore più calde della giornata.

Inoltre, è importante scegliere la corretta protezione solare: il consiglio è di utilizzare prodotti solari che proteggano la pelle in maniera adeguata, con un fattore di protezione più elevato durante i primi giorni di esposizione al sole e in caso di pelle chiara e delicata. Infine, anche la dieta è molto importante per la cura della propria pelle: idratarsi molto e consumare cibi arancioni, come albicocche e carote, aiuta l’organismo dall’interno, rendendolo più forte e sano, evitando fastidiosi inconvenienti e prevenendo la comparsa di macchie bianche sulla pelle.

Potrebbero interessarti anche