1. Home
  2. Salute
  3. Cura dei denti

Discreto ed efficace, è l'apparecchio invisibile

Discreto, pratico ed efficace: l'apparecchio invisibile è l'ideale per chi necessita di un impianto ortodontico in età adulta. Ecco benefici, vantaggi e prezzi

Cura dei denti

In età adulta indossare l’apparecchio può essere un vero problema: la soluzione è l’apparecchio invisibile nel caso in cui un bite dentale notturno non possa bastare. Scopri di più.

Apparecchio invisibile: vantaggi e costi

Quando si pensa all’apparecchio, spesso ci vengono in mente i sorrisi metallici di bambini e adolescenti, mentre raramente pensiamo a un utilizzo dell’apparecchio in età adulta. L’impiego dell’apparecchio, specie passati i 30 o 40 anni può essere un problema non solo per l’estetica che viene fortemente compromessa, ma anche i costi, spesso proibitivi per un intervento ortodontico di questo tipo.

Per questo motivo in questi ultimi decenni, la direzione è stata quella di sviluppare degli impianti ortodontici invisibili, poco invasivi e comodi da indossare. Disponibili sia fissi che mobili, gli apparecchi invisibili sono un ottimo compromesso per chi cerca un apparecchio che gli permetta di mostrare la propria dentatura in piena libertà e soprattutto senza pensieri.

Vediamo di seguito quali sono i principali impianti ortodontici invisibili, come funzionano e qual è il costo da affrontare per l’acquisto di un apparecchio di questo tipo.

Apparecchio invisibile ovvero l’importanza di correggere il proprio sorriso in età adulta

La dentatura in età adulta, a differenza di quella di un bambino o un adolescente è già sviluppata in via definitiva, per cui anche le esigenze che si potranno avere sono diverse. Passata una certa età potrebbero insorgere diversi problemi sia di carattere estetico che funzionale.

I problemi principali che ci possono portare alla necessità di indossare un apparecchio ortodontico sono:

  • Sovramorso ovvero quando la struttura superiore dell’arcata, sporge eccessivamente avanti e non consente alla bocca di chiudersi correttamente.
  • Bruxismo vale a dire la cattiva abitudine di serrare i denti specialmente durante le ore di sonno.
  • Diastema: si definisce diastema, la classica fessura che troviamo negli incisivi superiori. È opinione di numerosi dentisti, specialmente quelli specializzati in ortodonzia infantile, che il diastema si formi in seguito a un cattivo uso del ciuccio o del dito in bocca da parte dell’infante.
  • Denti scheggiati oppure cresciuti in modo irregolare: capita specialmente in seguito ad un trauma o una caduta che un dente possa danneggiarsi o ancora possa svilupparsi in modo non idoneo.

I motivi che ci possono portare a correggere il nostro sorriso, non sono dunque solo estetici, ma anche pratici. Se da un lato l’indossare un apparecchio ortodontico può provocarci una certa apprensione, da un altro lato anche la nostra igiene dentale potrebbe risentire. Una dentatura regolare e ben curata è dunque, il primo indice di un’igiene dentale impeccabile, fondamentale per evitare patologie come la parodontite. Indossare quindi un apparecchio ortodontico invisibile potrebbe essere di grande aiuto laddove sentiamo la necessità di mantenere invariato il nostro sorriso.

Ecco di seguito le principali tipologie di apparecchi invisibili.

Apparecchi invisibili: principali tipologie

A seconda del tipo di problema e della sua gravità, il nostro dentista potrebbe propendere verso una soluzione fissa o una mobile. Solitamente si preferisce un impianto fisso quando si riscontra un problema dentale importante, mentre per problematiche di lieve entità si può proporre una soluzione mobile da indossare al bisogno e da rimuovere quando ci si lava i denti o ancora in occasioni particolarmente importanti.

Ecco gli apparecchi più usati e consigliati:

  • Apparecchio invisibile linguale: per certi aspetti, l’apparecchio ortodontico invisibile linguale non si distingue molto da un tradizionale apparecchio, con la differenza però che le piastrine anziché essere installate sul davanti, vengono posizionati dietro l’arcata dentale e precisamente verso la lingua. Molte persone tuttavia, hanno riscontrato dei problemi nella fonetica, che però solitamente tendono a scomparire dopo qualche giorno.
  • Apparecchio invisibile mobile: l’apparecchio invisibile mobile appare visivamente come una mascherina in plastica trasparente che si può togliere e rimuovere a piacimento. Oltre ad essere estremamente pratico e facile da usare, è anche poco invasivo dal punto di vista estetico. In genere si usa da un periodo che va dai 9 ad un massimo di 18 mesi.

Entrambi gli apparecchi dentali sono l’ideale se il principale obiettivo è quello di voler indossare un impianto invisibile ad occhio nudo dalle caratteristiche poco invasive. In altre parole il perfetto compromesso per chi cerca un apparecchio efficace, ma allo stesso tempo pratico e discreto.

Apparecchio invisibile: costi

Il prezzo per un apparecchio invisibile, può variare di molto in base al tipo di apparecchio che si sceglie. Per l’acquisto di un apparecchio invisibile mobile, i prezzi possono variare da circa 2500 € (per i difetti meno gravi) a circa 6.000€, mentre se si sceglie un apparecchio invisibile linguale i prezzi lievitano e possono arrivare anche agli 8.000 € circa.

Il prezzo maggiore tuttavia, oltre che dal tipo di apparecchio, dipende anche dalla durata della terapia che nei casi più importanti può durare anche 24 mesi contro i 18 dell’apparecchio invisibile mobile.

Ricordati sempre di farti seguire dal tuo dentista di fiducia

Qualora tu dovessi sentire la necessità di usufruire dell’apparecchio ortodontico, ricordati sempre di non sottovalutare mai i sintomi e di recarti regolarmente dal dentista. È il modo migliore per avere un sorriso smagliante e un igiene dentale perfetta, con l’apparecchio o grazie a un buon sbiancamento dentale.

Potrebbero interessarti anche