1. Home
  2. Salute
  3. Dieta e benessere

Dieta del supermetabolismo: quali cibi mettere a tavola?

Si tratta di un regime alimentare che permette di perdere peso in maniera veloce. Come funziona la dieta del supermetabolismo? Ecco cosa c'è da sapere

Dieta e benessere

La dieta del supermetabolismo è costituita da un regime alimentare che promette di far perdere in fretta i chili di troppo. Comunemente conosciuta con il suo nome inglese, “Fast Metabolism Diet”, è stata inventata dal nutrizionista americano Halylie Pomroy. Questo regime alimentare è seguito dalle celebrità del calibro di Raquel Welch, Robert Downey Jr, Jennifer Lopez e Cher.

Scopriamo in questa guida come funziona e quali sono i cibi consentiti dalla dieta del supermetabolismo.

Come funziona la dieta del supermetabolismo?

La dieta del supermetabolismo punta a riattivare il metabolismo attraverso la rotazione degli alimenti, che vengono scelti in base alla loro capacità di depurare il fegato e delle ghiandole. La regola base è quella di consumare ogni giorno almeno 5 pasti: 3 principali più due spuntini.

La dieta si basa su uno schema settimanale a tre fasi che va ripetuto per 3-4 settimane di fila.

Dieta del supermetabolismo: cosa mangiare?

Per ogni fase della dieta, è opportuno consumare diverse categorie di alimenti, prediligendo sempre cibi freschi e biologici, evitando il mais e il grano.

  • Fase uno: verdure a foglia verde, pomodori, peperoni, zucchine, crucifere, legumi, frutta secca, salumi magri e senza conservanti, carne bianca, pesce magro. Da evitare il latte e i derivati.
  • Fase due: verdure a foglia verde, carni magre, salumi magri, pesce (di tutti i tipi), limone. Da evitare: cereali, legumi, latte e derivati e frutta.
  • Fase tre: cereali, frutta, verdura della prima fase, legumi, carni bianche, salumi magri, pesce e olio.

Durante le fasi si può bere tè senza zucchero e senza teina. Da evitare alcol, caffè, succhi di frutta e alimenti OGM.

Schema settimanale della dieta del supermetabolismo

Di seguito, lo schema settimanale di ricette per aiutarvi a intraprendere con facilità la dieta del supermetabolismo:

  • Lunedì. A colazione, una centrifuga con frittelle di grano saraceno. A pranzo, riso con verdure di stagione. Per cena, insalata di tonno con verdure. Per spuntino un frutto di stagione.
  • Martedì. Una abbonante colazione di fiocchi d’avena e frutta secca; per pranzo, insalata di quinoa con verdurine di stagione. A cena, wurstel di pollo con orzo. Per spuntino, frutta fresca.
  • Mercoledì. A colazione l’omelette di albumi e verdure. Per pranzo, un filetto di manzo e verdure. A cena pesce al vapore con verdurine. Tra gli spuntini, affettati magri e senza conservanti come la fesa di tacchino.
  • Giovedì. A colazione, omelette di albumi e verdure. A pranzo, verdure ripiene con tonno. Per cena una frittata di soli albumi con verdura. Spuntini di affettati magri.
  • Venerdì. A colazione una frittella di grano saraceno con frutta o un frullato, salmone con patate a pranzo. Per cena, insalata di pollo con verdure. Spuntini di frutta fresca o salumi magri.
  • Sabato. A colazione, pane di farro e margarina o burro d’arachidi, a pranzo cereali e verdure, per cena invece insalata di gamberetti con verdure. Spuntini di verdure crude.
  • Domenica. A colazione, frullato o fiocchi d’avena. A pranzo riso e verdure. A cena fetta di vitello con patate. Per spuntino, frutta fresca o salumi.

La dieta del supermetabolismo funziona?

Come tutte le diete del momento, la dieta del supermetabolismo non può essere protratta per lunghi periodi poiché può esporre a carenze alimentari. Meglio consultare un biologo nutrizionista!

Potrebbero interessarti anche