1. Home
  2. Salute
  3. Cura dei denti

Denti e salute: quando l'igiene orale previene l'infarto

Recenti studi scientifici hanno scoperto una forte correlazione tra denti e cuore. Che conseguenze hanno le infiammazioni del cavo orale su tutto il resto del corpo? Scoprilo in questo articolo

Cura dei denti

Denti e salute sono diventati un connubio sempre più rilevante negli ultimi anni. Curando i denti non abbiamo solo una bocca con cui mangiare e ridere. Vediamo come la salute passa dalla bocca.

Ciò che accade nel cavo orale non si ferma lì

Di denti e salute si stanno occupando con sempre maggiore interesse gli studiosi di tutto il mondo. Questo è dovuto al fatto che le ultime ricerche scientifiche hanno evidenziato un’importante correlazione tra denti e cuore. Proprio così: lavarsi i denti, passare il filo interdentale e andare dal dentista per la cura di carie e ascessi dentali non si ferma alla bocca. Da e tramite essa si attivano diversi processi infiammatori che rischiano di diffondere in tutto il nostro corpo pericolosi batteri.

Occorre dunque prestare attenzione a patologie quali:

  • gengiviti;
  • altre malattie parodontali come la periodontite;
  • complicanze da carie e devitalizzazioni.

Tutte queste malattie possono disperdere nel nostro organismo batteri in grado di arrivare fino al cuore. Una volta lì a esserne danneggiate sono le strutture delle cellule aortiche.

Perché ciò che avviene nella nostra bocca è così importante

I denti sono soggetti all’attacco di diversi agenti patogeni quali i batteri colpevoli di carie e parodontiti. Sono essi i responsabili d’infezioni e infiammazioni che colpiscono denti, gengive, radici e osso alveolare. Quando nella nostra bocca è presente un’infezione, il semplice spazzolamento dei denti porta parte di quei batteri in circolo nel nostro sangue. Questo è il motivo per cui i denti non curati portano malattie in tutto il nostro corpo. In che modo contrastare tutto ciò? L’uso quotidiano di spazzolino elettrico o tradizionale e filo interdentale non basta: bisogna anche andare con regolarità dal dentista per verificare le situazioni più rischiose.

Parodontite e infarto: un legame impensabile fino a poco fa

Recarsi con regolarità dal dentista, quindi, è importante per la cura di denti e gengive così come per la prevenzione di problemi ben più gravi. Carie e malattie parodontali quali le gengiviti, infatti, possono essere la causa di pericolosi focolai batterici che si disperdono nell’organismo arrivando fino al cuore. Qui i danni consistono in un aumento dell’infiammazione e l’aterosclerosi delle arterie cui consegue un maggiore rischio di infarto. Non dimentichiamo, inoltre, che molti processi hanno una dimensione asintomatica durante la quale il rischio di perdere osso mascellare moltiplica l’incidenza di ictus e infarto.

Tanti motivi per un cui non sottovalutare un mal di denti

Ricapitolando, ecco ciò che gli ultimi studi scientifici hanno evidenziato: tra denti e salute c’è un forte legame che arriva fino al cuore. Curare la salute del proprio cavo orale poteva apparire, fino a qualche anno fa, qualcosa di isolato rispetto al resto del corpo. Oggi, invece, sappiamo che non è per nulla così e, dunque, appare fondamentale la cura dei nostri denti per prevenire malattie molto più importanti. Aggiungiamo solo che tra infarto e mal di denti vi è un ulteriore legame. Infatti, dolori ai denti e alla mandibola possono essere uno dei sintomi dell’attacco di cuore da considerare, ovviamente, insieme ad altri fattori.

Potrebbero interessarti anche