1. Home
  2. Salute
  3. Cura dei denti

Cura canalare di un dente: costi e procedura

La cura canalare può essere la soluzione ottimale per salvare un dente ed evitare di estrarlo, di seguito le informazioni sul costo e in cosa consiste

Cura dei denti

Il tuo dentista ti ha appena raccomandato una cura canalare? Si tratta di una terapia mirata a riparare e salvare un dente gravemente danneggiato, onde evitarne la rimozione e l’eventuale poi sostituzione attraverso un intervento di implantologia dentale.

La procedura può spaventare non solo da un punto di vista di modalità, ma anche per il suo aspetto economico. Su PG Casa trovi tutte le informazioni che ti servono per prepararti a una canalare e alla sua rispettiva fattura!

Cura canalare: la devitalizzazione

La cura canalare è un trattamento di endodonzia che aiuta a salvare un dente ormai compromesso (evitandone la caduta), di solito a causa di incrinature e carie, problematiche riscontrabili anche durante una normale seduta di igiene dentale.

Per comprendere l’entità di una devitalizzazione è però importante conoscere la struttura interna del dente. Partendo dall’esterno:

  • Lo smalto, di solito bianco;
  • La dentina;
  • La polpa dentaria, un tessuto molle che contiene vene, arterie e terminazioni nervose. Una volta che il dente è completamente formato, questa polpa non è più necessaria per il benessere della struttura ossea. Da qui deriva il processo di cura canalare che, in caso di carie o gravi traumi, prevede la rimozione della polpa, rimuovendo così ogni sintomatologia dolorosa e ogni infezione che essa potrebbe provocare.

La cura canalare prevede dunque la rimozione del tessuto molle all’interno delle radici e della corona del dente. Esso dev’essere effettuato da un dentista qualificato in regime di anestesia locale. L’operazione non è dolorosa e non causa disturbo al paziente.

La seduta di cura canalare prosegue dunque con la sagomatura dei canali, contenuti all’interno della radice, e il loro riempimento con un materiale plastico biocompatibile. Il dente viene poi richiuso con un’otturazione provvisoria, la quale precede la ricostruzione vera e propria del dente per renderlo non solo funzionale, ma uguale in tutto e per tutto ai denti accanto.

La durata dell’intervento è di circa un’ora per ogni singola seduta, e ne serviranno almeno 2-3 per completare l’operazione creando un dente definitivo.

Tra gli effetti collaterali della cura canalare sono noti piccoli episodi di fastidio o dolore al dente trattato, il quale però tende a sparire dopo qualche giorno. Diverso è il caso in cui il dolore dovesse rimanifestarsi dopo mesi o anni, quando potrebbe invece essersi manifestata una infezione batterica da sottoporre subito all’attenzione di un dentista.

Costo della cura canalare

Quanto costa una devitalizzazione? La risposta dipende dal dente che si è deciso di sottoporre a cura canalare, alla gravità della carie e il livello di compromissione del dente. Di regola, una cura canalare si aggira attorno ai 350 e i 550 euro. Il prezzo è comprensivo della successiva ricostruzione del dente.

Diffidate da chi offre prezzi di molto inferiori a quelli indicati da questa guida, poiché una cura canalare effettuata con materiali scadenti o manodopera di basso livello può causare problemi nel lungo periodo. La conseguenza sarebbe dunque quella di avere un risparmio nell’immediato, ma doverne spendere di più in un secondo tempo nel caso in cui la cura canalare dovesse presentare effetti collaterali.

Potrebbero interessarti anche