1. Home
  2. Salute
  3. Dove mi curo

Cos'è l'endometriosi, da cosa è causata e come si cura

L'endometriosi può manifestarsi in vari modi provocando parecchi disagi alle donne in età fertile. Scopri tutte le possibili cause e i rimedi per combatterla

Dove mi curo

I sintomi dell’endometriosi sono molti, così come le cause. Scopri tutte le informazioni su questa patologia di cui si conosce ancora troppo poco.

Cos’è l’endometriosi

I sintomi dell’endometriosi possono essere molto fastidiosi, ma ancora si fa fatica a identificare con chiarezza i primi segnali. Questa malattia colpisce le donne, spesso in età fertile, e causa la crescita del tessuto uterino fuori dall’utero. Spesso questo tessuto si crea nelle tube di Falloppio, nelle ovaie o nell’intestino nei casi più gravi. Questa patologia non è molto conosciuta, tuttavia non è rara: solo in Italia si stimano circa 3 milioni di donne soggette a questa malattia, di cui la metà tra i 29 e i 39 anni.

Una complicazione di questa malattia è la difficoltà di diagnosi, in quanto spesso i dolori e i sintomi dell’endometriosi sono collegati ai tradizionali disagi delle mestruazioni, quindi sono necessari numerosi approfondimenti e visite specifiche per raggiungere una diagnosi.

I sintomi dell’endometriosi

Tra i sintomi dell’endometriosi c’è prima di tutto il dolore pelvico. Questi dolori possono manifestarsi durante il ciclo, ma anche durante un rapporto sessuale o durante il resto del mese. Le fitte possono interessare anche altri organi, come la vescica, ma ricordano spesso i disagi del ciclo mestruale. Tra gli altri sintomi c’è anche lo spotting tra le mestruazioni e il mal di schiena.

Uno dei sintomi dell’endometriosi è l’infertilità, infatti circa il 40% delle donne fertili soffre di questa malattia. Spesso infatti questa patologia può portare a rischi di aborti e complicazioni prima del termine della gravidanza, oppure può causare una totale infertilità. Queste complicazioni possono comportare anche altri sintomi psicologici dell’endometriosi, come la depressione, l’emicrania e la spossatezza.

Le cause dell’endometriosi

Le cause dell’endometriosi non sono ancora conosciute, ma alcuni fattori comuni per le pazienti interessate sono la giovane età e l’ereditarietà. Spesso infatti le pazienti che soffrono di questa patologia hanno in famiglia altri casi verificati.

Molti studi dimostrano poi come una delle cause di questa malattia siano le mestruazioni retrograde, cioè quando il flusso mestruale percorre inversamente il percorso, risalendo le tube di Falloppio e disperdendosi al di fuori dei tessuti. Tra i fattori di rischio ci sono quindi: l’età, la familiarità, le prime mestruazioni prima degli 11 anni, nessun figlio e cicli mestruali molto brevi o molto lunghi.

Le cure per l’endometriosi

Tra le cure dell’endometriosi rientrano le terapie di supporto, che non sono però in grado di curare definitivamente la malattia. Tra queste il più utilizzato è probabilmente la pillola contraccettiva, che previene l’ovulazione e riduce il dolore del ciclo. Quando la pillola o i farmaci ormonali smettono di fare effetto spesso si ricorre a un’operazione chirurgica, ma anch’essa non è in grado di debellare al 100% la malattia.

Una corretta alimentazione e attività fisica possono essere sicuramente di aiuto per combattere i sintomi e i dolori, in particolare è consigliato ridurre il consumo di carni rosse, zuccheri semplici e latticini (a causa soprattutto degli ormoni somministrati agli animali).

Potrebbero interessarti anche