1. Home
  2. Salute
  3. Ottica

Come scegliere gli occhiali da vista per i bambini

Dopo la visita oculistica, è arrivato per tuo figlio il momento di mettere gli occhiali da vista. Ma cosa devi tenere in considerazione nella scelta e quanto puoi assecondare i suoi gusti?

Ottica

Gli occhiali da vista per i bambini sono, a volte, una necessità in caso di problemi riscontrati nel piccolo come, ad esempio, per l’ambliopia, il cosiddetto “occhio pigro”. A differenza degli adulti, però, sono diversi i fattori che vanno tenuti in considerazione quando si tratta di scegliere la montatura.

Questa, infatti, non può essere acquistata solo in base a un mero criterio estetico perché anche la forma degli occhiali da vista influisce sul corretto sviluppo visivo del bambino.

Guida alla scelta della montatura

Spesso i genitori, quando scelgono la montatura degli occhiali da vista per i loro bambini, si lasciano prendere un po’ la mano e prediligono modelli simpatici che danno un’aria buffa ai loro piccoli. Oppure lasciano che siano proprio loro a decidere l’occhiale. In realtà, la scelta della montatura non è da sottovalutare e vanno rispettati alcuni criteri ben definiti in base ai problemi di vista del bambino.

La forma dell’occhiale, infatti, non è mai realizzata a caso. A seconda del problema riscontrato, va scelta una montatura a hoc che sia adatta al bambino, anche se non incontra i suoi e i vostri gusti personali. Se al piccolo mancano pochi gradi, potrà scegliere l’occhiale che vuole. Tondo, allungato, quadrato: in questo caso si può fare uno strappo alla regola e scegliere qualsiasi tipo di montatura, perché non arrecherà fastidio alla vista.

Nel caso in cui i problemi di vista del bambino siano più complessi, si deve scegliere in modo preciso la forma dell’occhiale. Se la miopia è molto forte, la montatura deve essere piccola. Se il piccolo soffre di ipermetropia, l’occhiale deve essere grande e rotondo. Attenzione anche al materiale con cui è realizzato: per i bambini, infatti, è meglio optare per i modelli in silicone, più resistenti e comodi rispetto ai comuni occhiali di metallo.

Guida alla scelta del materiale

I piccoli sono abituati a correre, giocare e fare sport per bambini, e avere gli occhiali da vista può essere in alcuni casi una fonte di stress. I modelli in silicone riducono questi fastidi e permettono ai piccoli di sentirsi più spensierati. Senza contare che sono realizzati in moltissimi colori allegri e vivaci che piaceranno a tutti i bambini che li indosseranno.

La montatura dell’occhiale da vista per bambini deve essere estremamente stabile. Ricordiamoci che stiamo parlando di persone che si stanno ancora formando fisicamente, motivo per il quale le lenti non devono mai poggiare direttamente sul naso: non solo perché potrebbero dare fastidio, ma perché potrebbero influire sulla sua stessa formazione. Dove deve reggersi quindi la montatura? Sulla glabella, ossia la parte di viso che si trova tra gli occhi.

È importante che l’occhiale da vista per il bambino non sia pesante, ma estremamente leggero, flessibile e privo di spigoli. La montatura deve essere resistente e non fragile: se al vostro bambino piace un occhiale realizzato con un materiale facilmente deteriorabile, forse non è la scelta adatta. Non è raro che i più piccoli li facciano cadere mentre giocano o peggio ancora, li perdano.

Occhiali da vista per bambini: i prezzi

Questo soprattutto è uno dei motivi per cui non bisogna spendere molto per gli occhiali da vista dei bambini. Le lenti devono ovviamente essere buone per assicurare una correzione ottimale del problema, ma non è necessario spendere più 80 euro per la montatura. Concentratevi sulle lenti piuttosto, e risparmiate sul resto.

Potrebbero interessarti anche