1. Home
  2. Motori
  3. Cura Auto e Moto

Auto: come prevenire il parabrezza ghiacciato?

Succede quasi sempre, in inverno, di trovare il parabrezza ghiacciato. Quando non si riesce ad evitare che succeda possiamo sbrinarlo con le seguenti tecniche

Cura Auto e Moto

L’inverno si sta facendo sentire con tutto il suo gelo, la colonnina di mercurio è sempre molto bassa, soprattutto la notte, e le temperature gelide lasciano un segno su ogni auto: il parabrezza ghiacciato. Così, ogni mattina, quando ci si deve recare a lavoro o si deve prendere la macchina per fare delle commissioni, bisogna capire come sbrinare i vetri della macchina. Spesso, con la fretta di partire, non si utilizzano proprio i metodi più efficaci o meno dannosi per il cristallo. Vediamo allora come sbrinare il parabrezza in pochi secondi, ma anche come prevenire il ghiaccio sul parabrezza, e ripartire con rapidità e in tutta sicurezza, senza danneggiare il vetro della nostra auto.

Prevenire il ghiaccio sul parabrezza

Credo che ogni nonna, mamma, zia, ci abbia insegnato questo detto: prevenire è meglio che curare. Perché non seguire il consiglio anche quando si tratta del parabrezza ghiacciato? Diciamo che non ci sono molti metodi per evitare che il gelo ci colpisca, se non quello di coprire i cristalli. Ebbene sì, per prevenire il ghiaccio sul parabrezza è necessario coprire il vetro con un telo o anche un cartone. Per una resa migliore – anche dal punto di vista estetico – si possono trovare delle coperture ad hoc in commercio, alcune specifiche anche per dei modelli di auto.

Come sbrinare i vetri della macchina

Non abbiamo agito di anticipo e ormai il vetro della nostra auto è completamente ricoperto dal ghiaccio? Ecco qualche metodo per sbrinare il parabrezza ghiacciato.

  • Ovviamente, il metodo classico: accendiamo il veicolo, armiamoci di santa pazienza e – quando il motore sarà caldo – accendiamo l’aria calda posizionandola sul parabrezza. A questo punto non dovremo far altro che attendere che il ghiaccio si sciolga. Attenzione, assicuriamoci che i tergicristalli non siano in funzione, rischieremmo di rovinarli nell’impatto con il ghiaccio. Siccome l’operazione potrebbe essere lunga, potremmo armarci di raschietto o un panno per facilitare lo scioglimento.
  • Se andiamo piuttosto di fretta, un buon rimedio è quello di tenere sempre a bordo una bomboletta specifica per la rimozione del ghiaccio. Si trova facilmente nei negozi di forniture per automobili e nei ferramenta e casalinghi più forniti: poche spruzzate scioglieranno anche i ghiacci più ostinati.
  • Pochi sanno che è possibile creare uno spray casalingo per sbrinare il parabrezza in pochi secondi: all’interno di uno spruzzino versiamo 1/3 di acqua e 2/3 di alcool denaturato, rimuoviamo poi il tutto sempre con un panno o con un raschietto.
  • Se non avessimo con noi né panni né raschietti? Una semplice tessera di plastica può fare al caso nostro.

Cose da evitare

Se teniamo alla nostra auto e alla sua manutenzione, ci sono dei sistemi assolutamente da evitare per sbrinare il parabrezza ghiacciato.

  • Non utilizzare mai il sale! Non solo rischiamo di graffiare il vetro, ma in caso di piccola crepa o scheggiatura – innocqua e invisibile – si infiltra e ne corrode lo strato interno, allargando il danno.
  • Mai e poi mai versare acqua bollente. Potrebbe sembrare il metodo più veloce per sbrinare il parabrezza in pochi secondi, ma lo shock termico potrebbe danneggiare irrimediabilmente il vetro e addirittura romperlo.
  • Se il ghiaccio è particolarmente spesso, evitiamo di usare oggetti appuntiti per romperlo: rischieremmo di coinvolgere anche il cristallo della nostra auto.

 

Potrebbero interessarti anche