1. Home
  2. Food
  3. Mangiare bene

Batata del Sud America: un elisir di lunga vita

È nella top 10 dei cibi più salutari al mondo, la batata o patata americana vanta innumerevoli proprietà utili per la nostra salute. Come utilizzarla in cucina?

Mangiare bene

La batata rossa è un tubero originario dell’America del Sud e utilizzata molto nella cucina peruviana. Il suo nome scientifico è Ipomea batatas, ma è sicuramente più conosciuta come patata dolce o patata americana. La sua buccia varia dall’arancio mattone al rosso violaceo, mentre la polpa può essere di un pallido giallo fino ad un arancione intenso.

Nel nostro continente è ancora poco utilizzata. Per poterla trovare bisogna rivolgersi a negozi specializzati in alimenti biologici o cercare online agricoltori che si occupano della sua coltivazione.

In cosa è diversa dalle normali patate

La batata è un prezioso alleato per la nostra salute, infatti è stata inserita tra gli alimenti più salutari al mondo dal CSPI (Center of Science in the Public Interest), associazione americana che sostiene la sana alimentazione come base del benessere. Al suo interno, infatti, ha moltissimi nutrienti tra cui vitamine del gruppo A, B e C, proteine, fibre, ma anche Potassio, Calcio, Ferro e Magnesio. La patata americana inoltre ha un forte potere antiossidante, essendo ricca di flavonoidi e antociani.

Gli usi in cucina

Il suo sapore ricorda sia la patata classica, sia la zucca, quindi il suo uso in cucina è riconducibile all’uso di questi due alimenti decisamente più conosciuti. Vediamo insieme alcuni consigli per la sua preparazione.

In insalata

La batata rossa può essere consumata anche cruda, in questo modo vengono preservate tutte le sue proprietà. Se si vuole potenziarne l’effetto benefico, bisogna consumarne anche la buccia, perché è in questa parte che si concentra il Cajapo, una sostanza che ha la capacità di ridurre il colesterolo e stabilizzare la glicemia. Se assunto regolarmente il Cajapo può essere un valido aiuto per controllare malattie come il diabete, l’obesità e l’ipertensione. Mangiare una insalata con la batata rossa è una vera esplosione di salute.

In padella

In una ventina di minuti si può preparare un contorno veramente sfizioso. Basterà tagliare la batata a tocchetti abbastanza piccoli, insaporirla con sale e rosmarino e cuocerla in padella a fuoco inizialmente sostenuto e poi più dolce, mescolando di tanto in tanto.

Al forno

A tocchetti, a fettine, al cartoccio. Con il forno ci si può veramente sbizzarrire, cucinandole come se si trattasse di semplici patate al forno. Anche in questo caso si può scegliere di mantenere la buccia.

Lessata

Come le patate classiche, anche la patata dolce si presta a questo tipo di cottura. Condirla poi con olio e sale è il modo giusto per assaporarne a pieno il sapore. Ottima anche per la preparazione di gnocchi o sformati.

Fritta

Sicuramente è una delle preparazioni più golose. A bastoncini o come sottili chips, da servire come contorno di secondi piatti oppure per un aperitivo. Ottimo l’abbinamento con una salsa allo yogurt o al formaggio, ma anche con la maionese. Per il suo gusto delicato si può osare anche con qualche salsa più speziata, magari utilizzando del tabasco o della curcuma.

Potrebbero interessarti anche