1. Home
  2. Animali
  3. Animali domestici

Caratteristiche dei pappagalli inseparabili

In questo articolo troverai tutte le informazioni utili per conoscere meglio i pappagalli inseparabili. Ecco infatti caratteristiche, abitudini e costi

Animali domestici

I pappagalli inseparabili sono una specie di volatili della famiglia degli Psittaciformi, del genere Agapormis, che, letteralmente, vuol dire “uccelli che si amano”. Si caratterizzano per le dimensioni ridotte (circa 16 cm per 60 grammi) e per il fatto che rimangono insieme per tutta la vita. Tra le caratteristiche dei pappagalli inseparabili ci sono i colori variopinti e le zampette con quattro dita, due anteriori e due posteriori.

Come sono fatti gli inseparabili?

Per conoscere tutto sugli inseparabili dovrai partire dalle loro caratteristiche fisiche. Hanno una testa grande, con occhi posti in posizione laterale, per garantire una visuale più ampia. Il becco è robusto e cresce continuamente, per far fronte all’usura. Le loro zampette hanno una conformazione tale da favorire l’arrampicata sugli alberi e sostenere gli uccelli, quando si appendono a testa in giù. Questi animaletti vivono 10-15 anni, in famiglie formate da 5 a 20 esemplari.

Dove vivono gli inseparabili?

I pappagalli inseparabili sono originari dell’Africa e ne esistono 9 specie, di cui le tre più importanti sono:

  • Agapormis Fisher
  • Agapormis Personata
  • Agapormis Roseicollis

Le foreste pluviali sono il luogo che prediligono, ricco di vegetazione e caratterizzato da piogge abbondanti, anche se ne esistono alcune specie che vivono nella savana africana.

Quale gabbietta serve per questi pappagallini?

Le gabbie per gli inseparabili si sviluppano in orizzontale (90 cm x 50 cm, con 40 cm di profondità sono le dimensioni consigliate). Tra le sbarre ci deve essere almeno 1 cm di distanza, per permettere al pappagallo di arrampicarsi con il becco. Al suo interno non devono mancare abbeveratoi e ciotole per il cibo, una per ogni ospite, ma potrai anche inserire delle altalene o altri divertenti accessori. Tieni la gabbia al caldo, perché questi animali non amano i cambi repentini di temperatura.

Che cosa mangiano

I pappagalli inseparabili mangiano semi. Una corretta alimentazione ne deve comprendere una miscela varia, unita a frutta e verdura fresche. Non utilizzare i semi di girasole, perché sono grassi e poco salutari. Per la cura del becco, può essere utile inserire nella gabbietta un osso di seppia. Se tra i tuoi pappagallini c’è una femmina che sta covando, per lei ci vuole un’alimentazione ancora più ricca, e anche un posticino islato, per covare le sue uova in tranquillità.

Come comunicano gli inseparabili

Anche se non parlano gli inseparabili comunicano in modo molto efficace, con l’uomo. Ali allargate e becco aperto sono i segnali di un comportamento aggressivo, mentre lo stare in piedi su una sola zampa vuol dire che è felice. Quando i pappagalli hanno problemi di salute il loro piumaggio è sollevato, e possono avere il becco aperto, come se respirassero a fatica. Quando vorrà le tue coccole te lo farà capire chiaramente, inclinando la testa.

Quanto costano i pappagalli inseparabili

Se sei deciso a acquistare dei pappagalli inseparabili il tuo budget dovrà essere medio alto. Infatti un solo esemplare ha un prezzo che oscilla tra i 10 e i 20 euro, ma la cifra sale anche a 80-100 euro per gli esemplari più grandi e con caratteristiche fisiche particolari. Comprare l’animaletto è la spesa più grande da sostenere, perché gabbietta e cibo sono davvero alla portata di tutti i portafogli.

Potrebbero interessarti anche